Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:09 METEO:PORTOFERRAIO12°14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 03 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Fiorello dirige la banda della polizia che suona l'Inno di Mameli: il video inedito girato durante le prove

Attualità sabato 09 gennaio 2021 ore 06:30

In uscita il nuovo libro di Marisa Sardi

Marisa Sardi

Nel libro dal titolo "Oro rosso oro bianco", l'autrice parla del sale e dei coralli del Mediterraneo del loro uso e delle tradizioni ad essi legati



PORTOFERRAIO — E' in uscita il libro dell'autrice elbana Marisa Sardi dal titolo Oro rosso oro bianco, un piccolo saggio dedicato al Mediterraneo e a due suoi tesori: il corallo e il sale, pubblicato da Persephone Edizioni.

Il libro doveva uscire prima di Natale ma l'emergenza Covid ha rallentato l'uscita. 

"Le diverse civiltà che nel tempo si sono succedute, sovrapposte, intrecciate e contrapposte sulle sponde del mare Mediterraneo, lo esplorarono per lungo e per largo non trascurandone i fondali dai quali riportarono le sue ricchezze in superficie. - si legge nella presentazione del libro - La prima caratteristica del Mare Nostrum è costituita dall'alta salinità. Così evidente che quando i Greci, intorno al 2000 a. C., sbarcarono sull'isola di Creta, chiamarono quel mare “Als” (sale) ed i latini lo definirono 'mare salato'".

"Il sale, - prosegue la presentazione - alimento indispensabile per la vita umana, per primo fu portato da Nasso ad oriente o da Ibiza ad occidente, seguito dal grano e dal vino. I suoi molteplici impieghi resero il prodotto plebeo e comune tanto ricercato e desiderato da diventare, nelle mani dei governanti, fonte di potenza e di benefici per il fisco, il cosiddetto 'oro bianco'. [...] Il Mediterraneo infatti, sebbene piccolo, tuttavia è un mare ricco di biodiversità, tanto da ospitare il 7,5 per cento di tutte le specie marine del pianeta. Un mare pieno di meraviglie. Tra queste il primato spetta al corallo rosso, detto anche nobile, che vive solo nelle sue acque. Per millenni l'uomo l'ha considerato con una sorta di religioso o superstizioso affetto e l'ha impiegato per uso apotropaico, cioè per tener lontane le sciagure e scongiurare influenze nefaste, come medicamento, come portatore di fertilità, come afrodisiaco. Proprio per questo eccessivo utilizzo è quindi diventato merce rara e pregiatissima, per così dire 'oro rosso'L'alta salinità e il corallo rosso sono due caratteristiche del mare Mediterraneo che vengono analizzate nei due saggi presenti nel testo. Del sale, indispensabile alla vita umana, vengono evidenziati usi, commerci, significati simbolici e stilata la storia delle saline elbane".

"Del corallo rosso- si legge ancora - vengono esaminati l'origine, la localizzazione, l'uso poliedrico, i significati simbolici e tracciata la storia della sua pesca nel Mediterraneo, Elba compresa, grazie anche al contributo del pluricampione mondiale di pesca subacquea, Carlo Gasparri".


Marisa Sarsi è nata nel 1951 a Portoferraio, si laurea a Firenze in “Storia e Filosofia” con una tesi archivistica sul fiorentino Giulio Rucellai, ministro riformatore del Regio Diritto. Inizialmente ha insegnato in Toscana, poi, prediligendo l'Elba, vi ha svolto la propria professione fino al pensionamento, coinvolgendo gli alunni a “scoprire l'isola” sia da un punto di vista storico che ambientale. Desiderosa di contribuire alla conoscenza della Storia e della Cultura dell'isola, ha pubblicato guide, libri e articoli ad essa inerenti, frutto di ricerche storiche e archivistiche nonché di ricordi relativi al proprio vissuto. 

Tra i saggi pubblicai ricordiamo: Frutti Elbani Dimenticati; La chiesa di Maria Assunta dell'Insigne Arciconfraternita del SS. Sacramento; “La condizione delle donne a Portoferraio dal XVI al XVIII secolo” in Tra il rigore della legge e il vento della storia; e con questa Casa Editrice Leggende Elbane; Vele intorno all'Elba nel Principato napoleonico; Le donne di Napoleone all'Elba; Gli Statuti di Portoferraio; il romanzo per ragazzi Il Duca Cosimo I de' Medici e la fondazione di Cosmopoli e il Saggio I Medici a Portoferraio (1548 - 1737)

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità