QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 12°14° 
Domani 12°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 20 marzo 2019

Attualità sabato 15 dicembre 2018 ore 07:00

Gruppi Facebook dell'Elba, ce n'è per tutti i gusti

Panorama di Amerigo Dini dal gruppo Facebook "Sei dell'Elba se"

Al primo posto spopola il gruppo "Se dell'Elba se" con quasi 20mila iscritti che condividono immagini ed esperienze dedicate all'isola toscana



PORTOFERRAIO — Gruppi sul social network Facebook dedicati all'isola d'Elba, ce n'è davvero per tutti i gusti. Si va dai gruppi per rimanere in contatto con l'isola a quelli dedicati alla ricerca di case vacanza, fino a quelli alla ricerca del lavoro o alla vendita, acquisto e scambio di oggetti ma c'è anche "Elba svuota la cantina" per disfarsi di oggetti magari dopo aver ristrutturato casa o anche "E' tuo se te lo vieni a prendere (te lo regalo) isola d'Elba", dove si regalano cose usate o inutilizzate.

Poi ci sono gruppi come "Elba Repubblica indipendente", "Gruppo Elba Sanità" e "Salviamo il Tribunale all'Elba" nati per discutere o per tentare di  proporre soluzioni comprensoriali per i problemi dell'isola.

I gruppi più popolari però sono quelli dedicati alla condivisione di immagini, esperienze e ricordi legati all'isola d'Elba e fra questi al primo posto c'è il gruppo "Sei dell'Elba se..." che, fondato nel 2014 da Giulia Ristuccia,  attualmente conta quasi 20mila iscritti (per l'esattezza 19.717 al 14 Dicembre 2018)  e che è stato a livello nazionale uno dei primi gruppi social creati di questo tipo. A tal proposito vi riproponiamo l'articolo pubblicato su Qui News Elba nel 2014.

Al secondo posto troviamo invece "Isola d'Elba Amore a prima vista" con circa 11.800 iscritti, anche questo nato circa quattro anni fa. Un altro gruppo che sta avendo un buon seguito è "Orgoglio Indigeno Elbano... Progetti e Idee per il futuro di questo Scoglio", che conta quasi 7.000 iscritti, il cui obiettivo è condividere progetti o idee per migliorare la vita sull'isola d'Elba o creare una rete per progetti condivisi.

Poi ci sono gruppi legati alla storia e all'identità delle varie comunità dell'Elba che rappresentano vere e proprie banche dati di immagini ma anche di storia e di tradizioni oltre che testimonianza della trasformazioni subite dal territorio e dall'economia elbana. Questi sono i gruppi dedicati al "Com'eravamo", fra cui si segnalano, per esempio, "Portoferraio com'era ( foto e cartoline di Portoferraio nell'800 e nel 900)", "Rio Elba, com' eremo" o  "Capoliveri- Venite avanti come site site" ma anche "Elba e Marciana Marina nel cuore".

Recentemente inoltre è nato il gruppo "Movimento entroterra elbano", per un' Elba unita e solidale per un turismo di tutto l'anno, creato da Gianfranco Barbanera, aretino, elbano d'adozione, psicologo, ex dirigente scolastico e autore di “Aforismi Barbanera”, che tra le varie pubblicazioni annovera pure 'L'Elba dei Vantini". Barbanera parla di una iniziativa politico-culturale per rilanciare la tradizione e l'innovazione nell'isola, in particolare nel comparto turistico: 

"Un movimento ecologico e storico ad integrazione di quello balneare, puntando ad una accoglienza reale per tutto l'anno. L'isola ha tesori nel suo entroterra, non è solo spiagge. E' tempo di passare all'azione", queste le parole del fondatore che sui social sta invitando i cittadini elbani e non ad aderire.

Insomma per chi ama l'Elba c'è una lunga lista, quasi inesauribile di luoghi "virtuali"  e in continua crescita, per conoscere curiosità, luoghi reali e usanze dell'isola.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Sport

Politica

Attualità