comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 22°23° 
Domani 23°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 24 settembre 2020
Giani
863.615
 
48.62%
Ceccardi
718.605
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.668
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
Referendum, Crimi: «Informazione libera da interessi privati»

Attualità venerdì 26 giugno 2020 ore 19:30

Pronto soccorso, "lavoro di squadra per la sanità"

Stefania Saccardi assessora regionale alla salute
Stefania Saccardi, assessora regionale al Diritto alla salute

Il nuovo Pronto soccorso e la camera iperbarica per le istituzioni sono visti come un nuovo punto di partenza per migliorare i servizi sanitari



PORTOFERRAIO — Da anni l'isola d'Elba attendeva il nuovo Pronto soccorso, progetto che si è oggi concretizzato con la sua inaugurazione e i cui lavori erano iniziato lo scorso Ottobre. Si apre così la nuova stagione turistica con una nuova struttura che è quattro volte superiore a quella passata e che migliorerà la qualità dei servizi sanitari elbani (vedi gli articoli correlati sotto).

Un evento che ha visto la presenze delle istituzioni e delle autorità e che è stato salutato da tutti non come un traguardo ma come un punto di partenza per migliorare ulteriormente il settore sanitario sull'isola.

“Coroniamo un sogni di tutti gli elbani – ha detto Bruno Maria Graziano, direttore dell'Ospedale di Portoferraio, che ha ringraziato tutte le persone che hanno collaborato - finalmente dopo anni di fatica siamo riusciti nell'intento. Passiamo da un Pronto soccorso di 250 metri quadri ad uno di quasi 1000 metri quadri. Devo ringraziare la Regione che ci ha creduto, il ministero che ci ha seguito con progetto delle piccole isole e soprattutto l'azienda che ci ha sempre dato nelle richieste il massimo di quello che chiedevamo”.

Bruno Maria Graziano, direttore dell'ospedale di Portoferraio

Maria Letizia Casani, direttore generale dell'Asl Toscana nord ovest, ha ringraziato tutti gli operatori della sanità ed espresso soddisfazione per il lavoro svolto in accordo con il direttore Graziano ed il dottor Teglia e con tutte le istituzioni, in particolare con la Regione e la conferenza dei sindaci elbani.

“Il nuovo pronto soccorso e la camera iperbarica che aspettavamo da anni – ha detto Casani – sono un tassello importante che consente ai cittadini elbani e anche ai turisti in arrivo di affrontare questa estate con maggiore sicurezza”.

Maria Letizia Casani, direttore generale Asl Toscana nord ovest

L'inaugurazione del nuovo Pronto soccorso e della nuova camere iperbarica è stata definita “il modo migliore per uscire dall'emergenza Covid" Angelo Zini, sindaco di Portoferraio e presidente della conferenza sulla sanità dei sindaci elbani, che ha sottolineato come questa nuova struttura possa innalzare i servizi sanitari sul territorio elbano nei confronti sia dei residenti che degli ospiti.

“E' un importante obiettivo raggiunto" ha aggiunto il sindaco Zini, evidenziando come la camera iperbarica sia non solo un servizio sanitario ma anche un modo di promozione del territorio, dato che in una zona di mare dove si fanno molte attività avere una struttura di questo tipo è essenziale.

Zini ha inoltre detto che "l'Elba ha bisogno di innalzare il livello dei servizi sanitari del territorio" e la conferenza dei sindaci dell'Elba porterà a breve anche sul tavolo della conferenza dei sindaci dell'Asl toscana nord ovest alcune proposte.

Angelo Zini, sindaco di Portoferraio e presidente conferenza sindaci sanità Elba

Stefani Saccardi, assessora regionale al Diritto alla salute, nel salutare tutti i presenti ha dichiarato: “In questi anni abbiamo lavorato tanto al rafforzamento della sanità elbana non solo sul presidio ospedaliero ma anche dell'organizzazione complessiva sul territorio.

Saccardi ha sottolineato gli aspetti innovativi della nuova camera iperbarica. L'assessora, ricordando che si trattata della prima inaugurazione dopo il lockdown, ha voluto ringraziare operatori sanitari, volontari e forze dell'ordine.

“Questo (riferito alla gestione dell'emergenza Covid nell'ospedale elbano, ndr) è stato un po' anche un modello attraverso il quale organizzare il filtro rispetto al Coronavirus. Noi come prima cosa abbiamo dato indicazione a tutti i direttori generali di preservare la risorsa ospedale dalla contaminazione possibile del virus. L'ospedale doveva essere il luogo dove le persone trovavano risposta al bisogno di salute e non il luogo di contagio”. Saccardi ha inoltre elogiato il direttore dell'Ospedale Graziano e il responsabile della zona Elba Chetoni per il lavoro esemplare fatto in questo senso.

L'assessore regionale ha inoltre aggiunto: “Sappiamo bene che questo non risolve tutti i problemi della sanità su quest'isola e sappiamo che dobbiamo lavorare ancora molto. Abbiamo anche aumentato il fondo stanziato per l'Elba portandolo a 800mila euro proprio per sostenere il personale che decida si lavorare su quest'isola", dichiarando che la Regione si sta impegnando e continuerà ad impegnarsi per cercare di trovare ulteriore personale da dedicare all'Elba, anche studiando soluzioni originali.

Infine sia Casani che Saccardi hanno sottolineato come dall'inizio dei lavori il nuovo Pronto soccorso sia stato consegnato in tempi rapidi, nonostante nel mezzo ci sia stata l'emergenza Covid-19.

Gli interventi completi sono visibili nel video allegato qua sotto.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

A Portoferraio inaugurati nuovo Pronto soccorso e camera iperbarica


Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Attualità