Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:36 METEO:PORTOFERRAIO22°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 19 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Fiola, l'assurda esultanza al gol contro la Francia: spacca un computer davanti a una donna spaventata

Attualità lunedì 06 aprile 2020 ore 14:30

Buoni spesa, la situazione dei vari Comuni

carrello con la spesa
Foto di repertorio

Alcuni Comuni stanno predisponendo l'elenco delle famiglie che hanno diritto al sostegno mentre in altri le domande sono ancora aperte



ISOLA D'ELBA — I sette Comuni elbani, pur con alcune differenze anche nelle cifre da destinare ai nuclei familiari, stanno lavorando per la distribuzione dei buon spesa per aiutare le famiglia più in difficoltà per l'emergenza coronavirus, anche se in alcuni casi le domande sono ancora aperte. I Comuni come Capoliveri, Portoferraio Rio non hanno indicato una data di scadenza per la presentazione delle domande mentre i Comuni di Campo nell'Elba, Marciana Marina Marciana hanno stabilito il termine ultimo per la consegna delle domande nella giornata di oggi 6 Aprile, sebbene con scadenze in orari diversi (a Marciana e Marciana Marina entro le 17, a Campo nell'Elba entro le 10). A Porto Azzurro le domande invece devono essere presentate entro le 13 di domani 7 Aprile. 

Nel Comune di isola del Giglio invece la scadenza delle domande è prevista per le ore 24 di oggi e già domani il Centro operativo comunale valuterà le domande ed inizierà subito la distribuzione.

I Comuni di Rio, Portoferraio e Campo nell'Elba al contributo arrivato dalla Protezione civile nazionale hanno aggiunto ulteriori risorse, sia dal bilancio sia da donazioni private.

Per quanto riguarda il Comune di Rio, il sindaco Corsini, ieri in un video su Facebook, ha detto che stavano arrivando molte domande e ha sottolineato l'importanza che la domanda sia inviata solo da chi effettivamente si trova in difficoltà e non ha altro reddito, invitando quindi chi non ne ha titolo a non intasare il lavoro degli uffici.

Per la distribuzione dei buoni spesa a Campo nell'Elba, dove le domande dovevano pervenire entro le ore 10 di questa mattina, la commissione si è messa subito al lavoro, sono state presentate 100 domande da parte delle famiglie. Come fa sapere il sindaco Davide Montauti la distribuzione dei buoni spesa a Campo nell'Elba inizierà già da oggi pomeriggio.

Per quanto riguarda la priorità dell'assegnazione dei contributi, in base all'ordinanza della Protezione civile nazionale "l’ufficio dei servizi sociali individua la platea dei beneficiari ed il relativo contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza covid-19 e tra quelli in stato di bisogno”.

Indicativamente la platea dei beneficiari, persone e nuclei familiari in condizione di indigenza o necessità, con priorità per quelli non assegnatari di sostegno pubblico può essere così composta: 

- soggetti già seguiti dai servizi sociali che non usufruiscono di prestazioni assistenziali (RdC, Rei, Naspi, Indennità di mobilità, Cig), oppure che usufruiscono di prestazioni non significative dal punto di vista del reddito;

- soggetti che hanno perso il lavoro; 

- soggetti che hanno sospeso o chiuso attività e non hanno liquidità per il proprio sostentamento; 

- soggetti con lavori intermittenti e comunque tutti quei soggetti, compresi quelli temporaneamente domiciliati nel Comune, che non riescono, in questa fase dell’emergenza Covid 19, ad acquistare beni di prima necessità alimentare. 

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il fatto è accaduto nel pomeriggio nel territorio comunale di Portoferraio. La persona è stata trasferita con l'elisoccorso Pegaso
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità