comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 24°28° 
Domani 23°37° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 08 agosto 2020
corriere tv
Migranti e rotta balcanica: ecco i confini sguarniti tra Italia e Slovenia dove ogni notte passano a piedi centinaia di invisibili

Politica venerdì 29 luglio 2016 ore 14:48

"Dialogo e sviluppo le parole d'ordine"

Massimo Di Donato, il nuovo commissario prefettizio per Campo nell'Elba, si presenta e traccia la linea del suo mandato fino alle elezioni



CAMPO NELL'ELBA — Riunione con i dipendenti di prima mattina e da lì in poi un impegno dietro l'altro. Per conoscere la realtà che lo vedrà protagonista fino al maggio prossimo, per prendere le misure di una comunità che da qui alle elezioni avrà bisogno di essere guidata su versanti anche complicati.

Si presenta così Massimo Di Donato, prefetto Vicario e nuovo commissario prefettizio di Campo nell'Elba: a passo sostenuto e con le idee chiare sulla direzione da impartire all'amministrazione comunale. La prima notizia che emerge dall'intervista svolta nel suo nuovo ufficio è infatti che non ci dovrebbe essere un cambio in seguito al decreto del Presidente della Repubblica: "Sì - risponde, confermando quanto aveva annunciato ai dipendenti comunali poche ore prima - tutto lascia pensare che il mandato verrà confermato, di solito si segue questa strada".

"Innanzitutto ci tengo a ringraziare il prefetto Costantino di avermi consentito di prendere questo incarico. E' un impegno importante che intendo eseguire con il massimo rigore".

Funzionario esperto, da 25 anni svolge incarichi di sicurezza pubblica: "Ho girato un po' l'Italia, sono stato a Milano dove ho ricoperto vari ruoli per 9 anni, poi per 5 anni a Lucca dove risiede la mia famiglia (sposato, tre figli maschi, due grandi e uno piccolo) poi a Roma per 6 anni al Ministero e ad Agrigento dove ho gestito tutta la parte dell'immigrazione nel 2011 a Lampedusa. Sono quindi tornato in Toscana, a Livorno: prima come Capo di Gabinetto e poi come Vicario. Attualmente continuo a svolgere le funzioni di dirigente dell'area sicurezza pubblica, in più sono coordinatore della commissione per il riconoscimento dello status di rifugiato, una sezione aperta da poco per volontà del ministro".

"La mia presenza qui sarà costante - assicura - quanto meno un paio di giorni a settimana e ho intenzione di portare avanti questo incarico con la massima serenità, trasparenza e rigore che fino ad ora ho usato negli altri incarichi".

Si trova a gestire un paese turistico nel pieno della stagione ormai avviata.

"Sarò presente alla cerimonia di San Gaetano e per quanto riguarda gli eventi che sono stati organizzati dal Comune anche ad altre attività"

Ha già scelto la sua squadra di governo?

"Sì, già questa mattina abbiamo stabilizzato il funzionamento degli uffici con il conferimento delle funzioni di responsabile di area. C'è il dottor Meo, il segretario comunale, che ritengo un funzionario molto valido e con una grande conoscenza della macchina amministrativa e del territorio. In più abbiamo la dottoressa Landi e il dottor Servidei. Procederemo con la squadra locale e interna all'ufficio, non conferirò incarichi esterni. Conto di avere il massimo supporto da parte di tutti i dipendenti"

Qual è stato il primo atto che ha firmato?

"La convenzione con la Capitaneria di Porto per quanto riguarda le attività di soccorso e sorveglianza delle acque per la sicurezza della balneazione"

Affrontiamo l'argomento più importante: che futuro per l'aeroporto?

"Faremo le opportune verifiche di tutto l'iter procedimentale. Chiaramente tutto ciò che deve venire sarà a favore del territorio campese e dei cittadini campesi"

In pratica: c'è da approvare la dichiarazione di pubblica utilità

"Faremo tutto ciò che è necessario per il bene del paese e l'aeroporto rientra in questa categoria. La nostra funzione è di servitori pubblici e dobbiamo essere a completa disposizione della cittadinanza per ogni tipo di problematica"

Come intende gestire il rapporto con i cittadini?

"Chi vorrà parlare con me non ha che da prendere un appuntamento con la signora Landi e cercherò sempre di essere disponibile e aperto al dialogo con tutti. Lavoreremo insieme per favorire il turismo che viene a visitare uno dei posti più belli d'Italia e che speriamo di far crescere ancora di più"

Che tipo di interpretazione darà al ruolo?

"La mia funzione è quella di traghettare il comune alle nuove elezioni e intendo svolgerlo con serenità, trasparenza e determinazione"

Ci saranno delle decisioni politiche da prendere. Una su tutte, era stato avviato un discorso sul comune di versante

"Affronteremo tutte le tematiche che interessano il territorio sempre tenendo presente l'interesse della comunità campese e elbana, non ci sottrarremo al confronto anche politico. Il confronto istituzionale, che può identificarsi con un confronto politico, deriva dalla massima collaborazione di tutti gli enti locali coinvolti e sono scelte che vanno fatte insieme"

Intende confrontarsi anche con l'ex sindaco Lambardi?

"Penso di sì, io sono a disposizione per parlare con chiunque, già domani prenderemo i contatti"

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità