QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 14°15° 
Domani 14°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 19 novembre 2019

Cronaca venerdì 13 settembre 2019 ore 17:30

Operaio morto, indagini per omicidio colposo

Foto di repertorio

Si sono svolti ieri i funerali di Cosimo Blasi, l'operaio morto nel cantiere a Portoferraio. Nel registro degli indagati risultano nove iscritti



SQUINZANO — Sono stati celebrati ieri, 12 Settembre, a Squinzano, in provincia di Lecce, i funerali di Cosimo Blasi, l’operaio cinquantenne deceduto nel cantiere a Portoferraio il 29 Agosto scorso. Il 5 Settembre è stata effettuata l’autopsia presso la sezione di medicina legale dell’Università di Pisa da parte del dottor Damiano Marra, incaricato dalla Procura di Livorno ma i risultati potrebbero arrivare soltanto fra oltre un mese.

Nel frattempo però, dato che oltre all'ipotesi di un malore come per la morte dell'uomo c'è anche quella di un incidente sul lavoro, da una nota pubblicata sul sito Sportellodeidiritti.org di Lecce  e pubblicata anche sul Corriere Salentino si apprende che nove, tra persone fisiche e società datrice di lavoro, risultano iscritte nel registro degli indagati per omicidio colposo.

La famiglia dell'operaio chiede giustizia, come si legge sul sito dello Sportello dei diritti di Lecce, chiede che sia fatta luce sulla tragica perdita e a tal proposito hanno dato mandato all’avvocato Emanuela Toscano del foro di Lecce, nominando consulente di parte il dottor Luigi Papi, medico legale ricercatore in Medicina legale, con qualifica di professore aggregato, presso l’Università di Pisa.

Proprio per tali ragioni, Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, associazione che tra le molteplici attività ha da sempre tutelato i diritti dei lavoratori fa sapere che "si unisce ai familiari del defunto nella richiesta di un’indagine rapida e compiuta affinché venga fatta al più presto piena chiarezza su un dramma che riguarda, comunque, un lavoratore deceduto sul posto di lavoro".



Tag

Bologna, rubano bancomat alle Poste e intascano un milione: 3 arresti

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità