Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PORTOFERRAIO19°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 22 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Non venite a Trieste, è una trappola bella e grossa», il video-appello di Stefano Puzzer

Attualità mercoledì 31 marzo 2021 ore 14:10

Turismo dall'estero possibile ma in aereo

Si può arrivare in Italia per fare vacanza con voli dai paesi europei. La situazione dell'aeroporto elbano al tempo del Covid



CAMPO NELL'ELBA — Boom di prenotazioni dei voli per andare all'estero e nelle isole fuori dall'Italia in occasione delle vacanze pasquali, in particolare dalla Germania, e Federalberghi ha lanciato l'allarme per il turismo italiano perché in Italia in zona rossa, durante il periodo pasquale non ci si può muovere fuori dal comune ma al contrario per turismo per raggiungere destinazioni estere è consentito raggiungere l'aeroporto di partenza del volo prescelto (leggi qui l'articolo).

Quindi un cittadino italiano può spostarsi in aereo verso alcune destinazioni estere, a condizioni, nella maggior parte dei casi, che abbia un tampone antigenico negativo nelle 48 ore precedenti e può raggiungere mete come, per esempio, Spagna, Portogallo, Svezia, Grecia, Paesi Bassi, Danimarca e Olanda. Da qui una nuova ordinanza firmata ieri dal ministro della Salute, Roberto Speranza, che cerca di correggere il tiro dopo le polemiche suscitate e che impone a chi arriva in Italia dall'estero un tampone in partenza, cinque giorni di quarantena al rientro dai paesi dell'Unione Europea e un nuovo tampone dopo cinque giorni (leggi qui l'articolo).

Tuttavia non ci si può muovere per andare in vacanza in Italia da una regione all'altra per turismo e non si può raggiungere l'Elba da fuori Toscana per andare nelle seconde case (vedi l'ordinanza del governatore Giani) perché, come detto, durante il periodo pasquale tutto il territorio nazionale è zona rossa.

Anche all'isola d'Elba è presente un aeroporto, nel Comune di Campo nell'Elba, ma attualmente non ci sono collegamenti con località estere, a parte quello estivo con Lugano in Svizzera anche se nel passato, sempre nella stagione turistica ci sono stati collegamenti aerei con la Germania. 

Quindi abbiamo chiesto alcuni commenti in merito sia a Claudio Boccardo, amministratore unico di AlaToscana  spa che lo gestisce, sia a Maurizio Furio, responsabile relazioni esterne di Silver Air, la compagnia che effettua i collegamenti con Pisa, Firenze e Milano in continuità territoriale.

Secondo Claudio Boccardo "i problemi che interessano l'aeroporto elbano riguardano un altro piano perché al momento non ci sono collegamenti con l'estero, quindi non si pone il problema". 

Per quanto riguarda l'aeroporto elbano Boccardo ha inoltre spiegato che "la situazione in termini di traffico aereo, considerando sia i voli privati che quelli della continuità territoriale, è abbastanza preoccupante. Infatti nel 2021, dai primi dati che abbiamo rispetto al 2020, che già dopo Marzo, con la pandemia, aveva registrato una flessione dei numeri, siamo a fine Febbraio con un  68% per quanto riguarda l'arrivo di passeggeri sull'isola e con un  - 40% in termini di traffico aereo. C'è da tenere presente che nei primi mesi del 2000 non erano ancora stati attivati i voli in continuità territoriale".

Secondo Boccardo "c'è bisogno di lavorare in modo veloce per avere una stagione estiva all'altezza".

A questo proposito si attende in bando della Gestione associata del turismo dei Comuni elbani per sostenere dei collegamenti aerei in grado di riposizionare l'Elba su alcuni mercati strategici per il turismo estero sull'isola.

"Da pochi giorni abbiamo riattivato i voli in continuità territoriale con l'aeroporto di Pisa - spiega Maurizio Furio, responsabile relazioni esterne di Silver Air - purtroppo l'aeroporto di Firenze, che fa parte del contratto che abbiamo sulla continuità territoriale è ancora chiuso. Doveva essere riaperto il 20 Marzo ma la riapertura è slittata al 2 Aprile, quindi quella tratta è momentaneamente sospesa. Noi, nonostante tutte le difficoltà assolutamente non previste anche in termini economici quando abbiamo partecipato al bando per la continuità territoriale, crediamo molto nell'Elba e ci abbiamo investito molto. Purtroppo a fronte dei servizi che dobbiamo garantire sono aumentati i costi che riguardano tutta la gestione dell'emergenza Covid ed essendo una compagnia aerea straniera non abbiamo potuto usufruire né dei ristori né di agevolazioni da parte del Governo".

"A questo proposito abbiamo scritto al ministero per chiedere almeno della agevolazioni perché, è vero che siamo una compagnia aerea straniera ma svolgiamo un servizio pubblico in Italia e tutti i calcoli fatti per la sostenibilità del servizio contavano anche sulla presenza anche di turisti mentre con la pandemia c'è anche un altro problema. La maggior parte dei voli su Pisa e Firenze che collegano con l'estero sono stati cancellati".

Per quanto riguarda l'attivazione di collegamenti con l'estero "Silver Air comunque nel periodo estivo è intenzionata a riattivare i collegamenti Elba-Lugano, - spiega Furio - che sono ormai attivi dal 2012, ed è in valutazione anche qualche altra rotta ma in questo caso è necessario trovare fondi o partner per poter rendere sostenibili i costi".

In merito  alle convenzioni con i vari Comuni elbani per permettere ai cittadini costi più agevolati Furio fa sapere che "tutti i Comuni, tranne Rio e Porto Azzurro, hanno aderito alla convenzione per agevolare i cittadini sia negli spostamenti per motivi sanitari sia per motivi di studio". 

"L'utilizzo c'è stato  spiega Furio - ma anche qui, in particolare gli studenti universitari che avrebbero potuto usufruire maggiormente del servizio e che hanno visto attivata la didattica a distanza ovviamente non hanno avuto ragioni di prendere l'aereo. Gli elbani, secondo il mio punto di vista, dovrebbero utilizzare molto di più questo servizio anche per attestarne il bisogno perché altrimenti c'è il rischio che guardando i dati effettivi alla fine non sia più considerato un servizio essenziale finanziato dallo Stato." 

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il consigliere regionale Petrucci di Fdi: “12 letti nuovi inutilizzati per manca personale, è una vergogna! Bezzini dia risposte all'Elba".
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità