Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:PORTOFERRAIO14°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 21 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
iPhone 13, recensione video

Attualità giovedì 08 luglio 2021 ore 20:07

Uffizi Diffusi all'Elba per un turismo sostenibile

Niccolò Censi, Eike Schmidt, Angelo Zini ed Eugenio Giani

L'evento promosso insieme alle Gallerie degli Uffizi fa parte di un progetto più ampio per far scoprire l'Elba anche da altri punti di vista



PORTOFERRAIO — Durante la conferenza stampa di presentazione dell'esposizione Nel segno di Napoleone. Gli Uffizi Diffusi all’isola d’Elba (leggi qui l'articolo), parte delle celebrazioni per il bicentenario della morte di Napoleone Bonaparte, il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt ha ripercorso le tappe che hanno portato oggi ad inaugurare la mostra presso la Pinacoteca Foresiana di Portoferraio.

Era infatti il 1 Marzo quando il direttore degli Uffizi effettuò una visita sull'isola per poi annunciare il successivo 5 Maggio il progetto dedicato a Napoleone insieme al Comune di Portoferraio.

Schmidt ha inoltre sottolineato come l'arte si coniughi molto bene con le bellezze della natura dell'isola e come insieme anche all'enogastronomia siano tutti elementi per promuovere un turismo sostenibile legato alla scoperta del territorio.

Idea condivisa evidenziata anche dal sindaco di Portoferraio Angelo Zini, che ha inoltrato auspicato che questo progetto di collaborazione temporanea con Gli Uffizi possa invece proseguire nel tempo e con altre modalità. 

Anche perché, come ha sottolineato il governatore della Toscana Eugenio Giani, Portoferraio è la città di Cosimo e Napoleone, e proprio Gli Uffizi così come la città di Portoferraio, Cosmopoli, fu fatta costruire da Cosimo I de' Medici.

A questo proposito il direttore degli Uffizi Schmidt, facendo una battuta, ha detto che sarebbe molto bello che la città di Portoferraio tornasse al suo antico nome, Cosmopoli, appunto.

Giani ha inoltre svelato che il direttore degli Uffizi ha fatto un grande omaggio all'Elba portando non opere dei depositi ma opere in esposizione nelle sale fiorentine. Il governatore della Toscana, dopo aver parlato del legame tra la Toscana, l'Elba e Napoleone ha inoltre messo in evidenza l'importanza ruolo di Napoleone per l'ingresso dell'Europa nella modernità.

Niccolò Censi, coordinatore della Gestione Associata del Turismo dell'isola d'Elba, in accordo con Schmidt e Zini, ha posto l'attenzione sulla opportunità di far conoscere l'Elba anche attraverso la cultura con eventi di alto livello come la mostra napoleonica in collaborazionecon le Gallerie degli Uffizi.

"Stiamo lavorando per creare una nuova forma di turismo e di accoglienza per i nostri ospiti e per gli elbani stessi - ha detto Censi - e la cosa importante è che eventi come questo avvengono quando il territorio lavora insieme".

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Eike Schmidt sul progetto Uffizi Diffusi all'Elba nel segno di Napoleone
Il sindaco Zini "Auspico che Uffizi Diffusi diventi un progetto non temporaneo"
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La segnalazione arriva da Riccardo Nurra, ex assessore del Comune di Portoferraio, che invita gli attuali amministratori a curare il decoro urbano
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità