QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 14°15° 
Domani 14°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 18 novembre 2019

Attualità venerdì 08 novembre 2019 ore 07:30

L'Istituto alberghiero al Pranzo della Fratellanza

Il plesso scolastico dell'Istituto alberghiero

Saranno gli studenti dell'Alberghiero a preparare il pranzo, promosso dal Comune e Caritas, che si terrà nella mensa parrocchiale di San Giuseppe



PORTOFERRAIO — Saranno gli studenti dell'indirizzo Alberghiero a preparare il "Pranzo della fratellanza" che si terrà sabato 9 Novembre  alla mensa parrocchiale San Giuseppe a Portoferraio. Organizzato dal Comune di Portoferraio in collaborazione con la Caritas San Giuseppe e l'Istituto scolastico del Foresi, il pranzo rientra tra le iniziative promosse per ricordare i 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino. In occasione di tale anniversario, nei giorni scorsi il Consiglio comunale ha approvato un documento in cui, fra le altre cose, invita le scuole del territorio a dedicare "iniziative di conoscenza, riflessione, dialogo e impegno che partendo dal 30° anniversario della caduta del Muro di Berlino possano consentire a tutti di riflettere sui valori della libertà, della fraternità, della pace e dei diritti umani". 

Il pranzo è in linea con tale documento che chiede anche di organizzare "iniziative per la fraternità, la libertà e la pace valorizzando le esperienze positive di economia sociale e solidale, accoglienza, fraternità presenti sul territorio".

Il Foresi ha accolto la proposta che ben si colloca nel progetto didattico Service Learning (apprendimento nel servizio), un progetto che prevede proprio la collaborazione, a diversi livelli, con la Caritas parrocchiale. 

"Si tratta – dichiara il preside Enzo Giorgio Fazio - di occasioni di potenziamento delle competenze trasversali, anche in funzione di orientamento professionale. Il nostro Istituto è fortemente legato al territorio, e questa attività consente di essere attenti anche alle marginalità sociali, collaborando con quanti se ne fanno carico".



Tag

Mattia, la «sardina» che ha riempito Piazza Maggiore contro Salvini: «Non conosco Prodi»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità