QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 20°20° 
Domani 20°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 19 ottobre 2019

Sport giovedì 09 maggio 2019 ore 18:00

Le Miniolimpiadi hanno colorato lo stadio Lupi

I bambini durante la corsa

E' stata una festa di tutta l'Elba con gli 800 bambini di tutte le scuole dell'Infanzia dell'isola, accompagnati dai familiari e dagli insegnanti



PORTOFERRAIO — Nonostante il brutto tempo con cielo coperto e ventoso e temperature non certo primaverili l'isola delle Miniolimpiadi ha risposto ancora una volta riempendo lo stadio Lupi di Portoferraio con gli ottocento baby atleti provenienti da ogni angolo dello scoglio e dai mille colori che hanno riempito il rettangolo verde del Carburo come un prato fiorito e al seguito sulle tribune tantissimi supporters che hanno sostenuto per tutte le gare i futuri campioni Elbani con cori, bandiere, trombe e altro.

"Davvero emozionante vedere i bambini 'sfidarsi' nelle varie discipline sfrecciando sotto le tribune ma con un occhio non al traguardo ma cercando il viso dei familiari in tribuna, - commenta Gaetano D'Auria, l'organizzatore dell'evento - qualità  queste che possono trasmettere solo i bambini piccoli. Uno staff preparatissimo con insegnanti di motoria e preparatori qualificati hanno preparato 4 campi con 6 batterie divise in 3 fasce di età,maschile e femminile nella corsa campestre, nella corsa veloce poi nel percorso ad ostacoli e in un campo dove si sono esibiti nel lancio della palla, il mitico tiro alla fune in programma dopo la pausa pranzo". 

"Tra gli istruttori Francesco Costa, olimpionico elbano di bob a 4  - prosegue D'Auria - che proprio qualche giorno fa ha annunciato il suo ritiro e proprio per questa decisione, che solo i campioni sanno prendere al momento giusto, ha ricevuto una targa di ringraziamento da tutta l'isola d'Elba, insieme a lui una campionessa in erba, Caterina Pagnini 15 anni di Porto Azzurro dell'Atletica Elba che ai Campionati Italiani 2018 a Rimini, Trofeo Coni, ha vinto nel salto in alto e nel lancio del vortex 60 metri.  Testimonial dell'evento di sport e solidarietà la judoka Giulia Quintavalle, medaglia d'oro a Pechino e campionessa d'Europa nel 2013. Insomma una vera festa di sport dove i protagonisti sono solamente i bambini che aiutano altri bambini: tutto il ricavato della raccolta fondi andrà alla Fondazione Tommasino Bacciotti di Firenze e una parte per altre iniziative sempre di beneficenza". 

"La cerimonia di apertura è stata preceduta dai riconoscimenti ad alcune personalità elbane - aggiunge D'Auria - che si sono distinte nel loro campo, Marta Del Bono e la Fondazione Exodus per il sociale, per la scuola i dirigenti scolastici Maria Grazia Battaglini, Lorella Di Biagio ed Enzo Giorgio Fazio, a Paolo Chillè un premio alla carriera per essersi distinto nel campo dell'informazione sportiva e aver promosso l'Elba ma un riconoscimento ad una persona speciale, che da qualche mese non è più tra noi, Mara Verri, ha commosso tutto lo stadio che con un applauso spontaneo e lunghissimo ha voluto ricordare una mamma speciale che ci guardava da lassù".



Tag

Salvini scavalca le transenne e abbraccia i manifestanti di Piazza San Giovanni

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Politica