comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:55 METEO:PORTOFERRAIO-1°11°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 27 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La senatrice Tiraboschi (Forza Italia): «Non sono pronta a giurare da ministra nel Conte ter»

Attualità mercoledì 11 novembre 2020 ore 19:30

Covid, all'Elba un nuovo caso positivo

tamponi Covid
Tamponi Covid (foto di repertorio)

Sono 114 le persone attualmente positive, 184 i contagi da inizio pandemia, 4 persone attualmente in ospedali Covid fuori dall'isola



PORTOFERRAIO — Nella giornata di oggi 11 novembre all'isola d'Elba è stato registrato 1 nuovo caso positivo al Covid-19 e risultano 2 casi a bassa carica virale al momento non conteggiati. A fare il punto sull'emergenza Coronavirus all'Elba, attraverso una diretta Facebook, è stato Angelo Zini, sindaco di Portoferraio e presidente della conferenza zonale sulla sanità dei sindaci dei Comuni elbani, che è in costante contatto con i vertici locali dell'Asl, in base ai dati aggiornati alle ore 18.

Il nuovo caso positivo riguarda un cittadino del Comune di Rio che per patologie pregresse, tramite il Pronto soccorso, è stato trasferito in ospedale ma a Grosseto e quindi fuori dall'Asl Toscana nord ovest. Il sindaco Zini ha spiegato che "questo mette in evidenza una situazione piuttosto critica se un nostro paziente abbiamo dovuto inviarlo in una zona diversa dalla nostra Asl".

I due casi a bassa carica virale riguardano una persona anziana e un bambino che frequenta la Scuola dell'infanzia di Carpani dove era stato registrato già un caso ieri, e, nella stessa scuola due maestre si trovano in isolamento per contatti avuti con casi positivi. 

Il sindaco ha spiegato quindi che la chiusura della scuola dell'infanzia (vedi articolo correlato sotto) è stata disposta per avviare un'indagine più approfondita sulla situazione. La scuola sarà anche sottoposta a intervento di sanificazione. Rassicurazioni da parte del sindaco sullo scuolabus utilizzato per il trasporto dei bimbi della scuola dell'infanzia.

A oggi i positivi all'Elba registrati in totale  da inizio pandemia sono 184114 persone sono attualmente positive, 59 le persone guarite, 4 le persone che risultano ricoverate in ospedali fuori Elba mentre una donna nella giornata di oggi ha fatto rientro a casa. Si attende inoltre l'esito di circa 70 tamponi effettuati fra ieri e oggi.

Il sindaco Zini ha voluto fare il punto anche sulla situazione degli ospedali dell'Asl Toscana nord ovest e su quello elbano, dopo una riunione svoltasi oggi con i sindaci di altre zone del territorio e l'azienda sanitaria. La situazione è tale che servono sempre più posti letto per i malati di Covid, per cui ne risulta che non è più possibile separare gli ospedali in Covid e No-Covid. 

"Questo non è più possibile - ha sottolineato Zini - per il numero di casi positivi che ogni giorno si registrano. Tutti siamo a livello di preoccupazione molto alta. Può accadere che progressivamente gli ospedali rimodulino le attività interne sospendendo l'attività ordinaria". Questo per lasciare libero spazio e personale per le degenze Covid. Si tratta di una situazione critica che investe anche l'Asl Toscana nord ovest.

Per quanto riguarda l'ospedale elbano, Zini ha spiegato che al momento all'ospedale di Portoferraio non è stato chiesto di attivare letti di degenza Covid, "situazione che probabilmente non cambierà data l'insularità dell'ospedale ma tutto dipende da come si evolverà l'emergenza", ha spiegato il sindaco. Zini ha spiegato che si stanno cercando aree esterne agli ospedali in varie zone della Toscana per ospitare i pazienti Covid. 

Zini è intervenuto anche sulla nuova situazione dovuta all'ingresso della Toscana e dell'Elba nell'area arancione, spiegando le maggiori restrizioni previste e sottolineando il divieto di spostamento sia fuori dalla Regione che dal territorio comunale ad eccezione dei casi di necessità lavoro, salute e rientro a casa.

Riguardo alle richieste uscite oggi sulla deroga per gli spostamenti fra i Comuni nelle piccole isole, Zini ha detto che per la particolare situazione dell'Elba sia necessario usare il buon senso. Nella giornata di domani dovrebbe uscire un'ordinanza di tutti i sindaci elbani sugli arrivi all'Elba da parte di cittadini di altre regioni, con la richiesta di comunicazione e una richiesta di quarantena (a meno che non abbiano effettuato il test). Da questo verrebbero esclusi i pendolari e gli studenti.

Infine il sindaco ha rinnovato un appello accorato: "La situazione è complessa, è seria, il nostro sistema sanitario è in seria difficoltà - ha detto Zini - proviamo a fare soltanto ciò che è indispensabile. In questo momento c'è da stringere ulteriormente i denti".

Il video con l'intervento completo del sindaco Zini è disponibile qua sotto.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata



Tag
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cultura

Lavoro

Cronaca