Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:45 METEO:PORTOFERRAIO16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 20 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità giovedì 24 dicembre 2020 ore 18:00

Contagi troppo veloci, ipotesi variante inglese

laboratorio analisi
Laboratorio analisi (foto di repertorio)

L'Asl Elba ha deciso di far analizzare i tamponi di alcune persone colpite dal Covid per verificare l'ipotesi relativa al virus mutato e più veloce



PORTOFERRAIO — Mentre nel territorio comunale di Campo nell'Elba il 29 Dicembre partirà uno screening sulla popolazione, visto l'aumento improvviso dei nuovi casi positivi al Covid-19 con il cluster del paese di San Piero (leggi qui l'articolo), l'Asl zona Elba sta cercando di capire come ciò sia stato possibile.

“Dato che nell'ultima settimana all'Elba abbiamo avuto circa 200 contagi mentre i contagi da inizio pandemia erano stati in totale 400 distribuiti fino a pochi giorni fa e visto che il cluster più importante si trova nel paese di San Piero, abbiamo deciso di far analizzare alcuni tamponi per capire”, ci ha spiegato Fabio Chetoni, direttore responsabile del Distretto Asl zona Elba.

Ricordiamo che all'Elba in piena pandemia, da Marzo a Maggio, sono stati registrati soltanto 12 casi positivi al Covid-19. Poi i numeri sono aumentati in coincidenza con la riapertura delle scuole e nell'ultima settimana c'è stata una vera e propria esplosione di nuovi casi, molti dei quali concentrati nel campese, anche se sono comunque stati colpiti anche gli altri Comuni elbani.

“La rapidità di diffusione dei contagi ci ha incuriosito e quindi fra le varie ipotesi in campo c'è anche quella che non si tratti solo di comportamenti imprudenti da parte delle persone che ha portato a così tanti contagi in pochi giorni. - ha spiegato Chetoni - Una delle ipotesi che vogliamo comunque verificare è quella che qualcuno sia venuto in contatto con il virus isolato in Inghilterra (leggi qui l'articolo) e che ha una più ampia rapidità di contagio”.

“Poi dal punto di vista dei protocolli non cambia niente ma proprio per dare una spiegazione di questo improvviso aumento dei contagi vogliamo appunto far analizzare alcuni tamponi. Al momento abbiamo scelto 2 tamponi relativi a persone del paese di San Piero che hanno avuto contatti con l'esterno. Si tratta appunto di una verifica scientifica che non incide sulle procedure sanitarie che comunque rimangono invariate ma che ci permetterà magari di dare una spiegazione”, ha concluso Chetoni.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La strada che taglia in due la parte ovest potrebbe essere riaperta a senso unico alternato. I lavori dureranno circa quattro mesi
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Toscani in TV

Attualità

Attualità