Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:13 METEO:PORTOFERRAIO10°14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 04 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Visti ai russi: la risposta del presidente ucraino Zelensky

Attualità venerdì 29 ottobre 2021 ore 16:55

Al via la progettazione per la nuova scuola

Rendering del progetto

Occorrerano quasi 14 milioni di euro per il nuovo plesso scolastico che dovrà ospitare oltre 500 studenti elbani del Foresi-Brignetti



PORTOFERRAIO — E’ stato sottoscritto, a Palazzo Granducale, il contratto per l’affidamento della progettazione definitiva della nuova scuola di Portoferraio.

Lo ha reso noto la Provincia di Livorno, spiegando che ad apporre la firma è stata la presidente Marida Bessi, in qualità di commissario straordinario, mentre per il raggruppamento temporaneo di professionisti (RTP), costituito da Settanta7 Studio Associato-DedaLegno-GPA-Focardi, ha sottoscritto il rappresentate legale Daniele Rangone.

Si concretizza, così, il percorso per la realizzazione del nuovo polo scolastico che sorgerà al piazzale Harris, la cui fase progettuale definitiva, per un costo complessivo di circa 230.000 euro, si concluderà entro il mese di gennaio.

Il costo complessivo dell’opera, che ospiterà I’Istituto Foresi-Brignetti, è stimato in circa 13.850.000 euro. La nuova scuola è predisposta per accogliere oltre 520 ragazzi, e insieme alle aule e ai laboratori, saranno realizzate una palestra coperta e ulteriori spazi didattici.

Il progetto fa parte del piano di riassetto delle scuole superiori elbane, frutto della volontà della Provincia, in accordo con il Comune di Portoferraio, di superare l’attuale frammentazione delle sedi scolastiche, riunendo le scuole nei due poli che saranno concentrati nella zona di Piazzale Harris e a Concia di Terra.

La progettazione, come spiegano dalla Provincia  deve rispondere a criteri di sostenibilità ambientale e bioarchitettura, prevedendo l’uso di tecnologie per il risparmio energetico e materiali naturali. L’obiettivo è quello di porre maggiore attenzione al benessere dei fruitori e ridurre, nello stesso tempo, il consumo di energia e dell'acqua, attraverso l'uso di fonti rinnovabili.

“Ricordo che il progetto della nuova scuola a Portoferraio - sottolinea la presidente della Provincia, Marida Bessi - è stato selezionato nell’ambito del protocollo siglato da UPI (Unione Province d’Italia) e CDP (Cassa Depositi e Prestiti), che ha lo scopo di sostenere le Province in tutto il processo di realizzazione di opere e investimenti. L’affiancamento di CDP ci permetterà di avere un valido supporto, in termini procedurali, amministrativi e finanziari, durante tutto l’iter di realizzazione del progetto”.

Nell’ambito della programmazione triennale dell’edilizia scolastica 2018/2020, il progetto ha già ottenuto un finanziamento iniziale che, sommato alla quota di cofinanziamento della Provincia, mette a disposizione circa 3 milioni di euro, destinati alla realizzazione del primo lotto funzionale di lavori che prevede la realizzazione della palestra.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'altra giornata di disagi nei collegamenti marittimi a causa dell'allerta meteo. Cancellate le prime partenze dei traghetti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Monitor Traghetti

Attualità

Cronaca