QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 13° 
Domani 11°14° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 06 dicembre 2019

Attualità mercoledì 23 agosto 2017 ore 20:30

"Forte flessione fra fine luglio e inizio agosto"

Franco De Simone

Le considerazioni di Franco De Simone, presidente Confesercenti: "Una situazione che non si vedeva da 20 anni. Serve monitoraggio in tempo reale"



PORTOFERRAIO — Una doppia angolazione dei punti di vista di lettura dei dati turistici delle ultime ore. Ce la fornisce Franco De Simone, presidente di Confesercenti Elba e titolare del portale turistico Infoelba, il più consultato in assoluto fra quelli che si occupano di incoming turistico.

"Partiamo dalla considerazione  - ci ha detto De Simone - che i dati di luglio 2017 stavolta sono comparabili con quelli di luglio dello scorso anno, in quanto non succede come in altri mesi che i weekend cascano in maniera diversa. Ricordiamoci anche che i dati nudi e crudi degli arrivi / partenze andrebbero incrociati con quelli della permanenza media nelle strutture. Detto questo, vediamo cosa hanno segnalato i nostri associati Confesercenti

1. tendenzialmente bene la ristorazione e l’enogastronomia rispetto allo scorso anno, meno bene il settore 'no food'.
2. dopo un giugno molto buono per tutti, luglio ha fatto segnare valori diversi da paese a paese, e diversi anche nelle varie settimane.
3. Tendenzialmente i consumi sono stati migliori nelle prime due settimane di luglio rispetto alle seconde due. Ci sono punte anche di +20 % nelle prime due settimane e -20% nelle seconde due! Le ultime due settimane quasi per tutti hanno di fatto rimangiato il guadagno acquisito, finendo mediamente in pari con lo scorso anno. Anche se diverse attività ci segnalano complessivamente anche un luglio decisamente migliore dello scorso anno.
4. Gli stranieri hanno innegabilmente più potere di acquisto rispetto agli italiani, e l’andamento dei consumi rispecchia molto la presenza degli stranieri. Questo lo si nota anche in questo agosto, in cui l’Elba è meta di italiani di classe media, con limitata capacità di spesa, ed infatti gli operatori quasi all’unisono ci dicono che gli acquisti ad agosto sono scesi molto rispetto al 2016.
5. Le percentuali in calo sulle merci forse possono essere spiegate con minori ordini di negozianti, fatti a luglio per affrontare l’Agosto.
6. Nota unanime da parte degli operatori Confesercenti che chiedono con forza che i periodi dei saldi nelle località turistiche vengano posticipati, almeno ai primi di agosto".

"Permettetemi  - continua l'analisi del presidente Confesercenti - un approfondimento che si rifà alle statistiche di accesso del portale più visitato dell’isola d’Elba, ovvero alla mia attività, quella del portale infoelba.it.
Questa tendenza in cui le ultime due settimane di luglio, fino almeno al 5 di agosto siano state in calo è stata riscontrata anche dalle statistiche del portale, fatto mai registrato da quasi 20 anni, che in questo periodo specifico ha riportato all’incirca un -6% di visite, ovvero di interesse all’isola d’Elba, rispetto al 2016.
La flessione di questo periodo è dovuta principalmente agli italiani, che anche se in calo di solo un -1% pesano all’incirca per un 73% sul totale di circa 20.000 visitatori unici al giorno.
Anche i tedeschi hanno fatto registrare un -6% solo in questo periodo e gli svizzeri un -10%
In aumento invece i paesi bassi con un +58%, belgi +3,5%, austriaci +20% e poi americani e svedesi in forte crescita, ma con peso molto relativo sul totale.
La Russia (con numeri molto esigui) segna un -40%.
Questa flessione di interesse verso l’Elba, che ripeto va all’incirca dal 15 di luglio al 5 di agosto, non era mai capitata in quasi 20 anni, ed è stata riscontrata anche da diversi albergatori con i quali mi sono confrontato.
Poi dal 5 di agosto le statistiche sono risalite riportandosi su valori decisamente in crescita rispetto allo scorso anno.
Resta il fatto che un numero così considerevole di last minute per le settimane centrali di agosto, come quelle di quest’anno non me le ricordo in 20 anni".

"Scusatemi  - precisa ancora De Simone - se mi sono permesso di inserire dati così particolareggiati sul mio portale Infoelba, ma essendo indubbiamente rappresentativo per il turismo all’Elba, ho voluto mettere in evidenza questa anomalia, come riflessione per tutti, in modo da analizzare e capire il perché di questo comportamento anomalo quest’anno e di conseguenza come poter gestire in futuro situazioni di questo genere".
"Finisco con un’altra riflessione - dice il presidente di Confesercenti Elba -  che è quella che all’Elba avremmo bisogno di un monitoraggio quasi in tempo reale dei flussi turistici".

"Come nota positiva conclusiva, ad oggi possiamo azzardare, anche dopo aver sentito diversi albergatori e proprietari di seconde case, che per settembre potremmo ripetere l’incremento di giugno, in quanto le prenotazioni per il settembre / ottobre sono molto buone. Ovviamente sarà il tempo a fare da padrone e a determinare poi le percentuali di arrivi. In bocca al lupo a tutta l’Elba! Buona continuazione di estate a tutti e buon lavoro!"



Tag

Mes, Giarrusso: «Lo voteremo con il Pd? Questo lo dice lei»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Sport

Attualità

Attualità