Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:00 METEO:PORTOFERRAIO19°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 17 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Azovtsal, il momento in cui i combattenti ucraini lasciano l'acciaieria dopo il lungo assedio

Attualità mercoledì 21 agosto 2019 ore 11:09

Le Bougainville, primo scalo a Portoferraio

Le Bougainville a Portoferraio

La nave da crociera della compagnia francese Le Ponant, che si presenta come un grande yacht di lusso, è approdata per la prima volta nel porto elbano



PORTOFERRAIO — Lunedì scorso Portoferraio ha accolto per la prima volta la nave “Le Bougainville” della compagnia francese Le Ponant, specializzata in crociere di lusso.

Come si legge in una nota dell'Autorità di sistema portuale del Mar Tirreno settentrionale la nave da crociera è lunga 131 metri pesa 9.900 tonnellate ed ha 92 cabine con una capacità massima di 184 passeggeri. “Le Bougainville” si presenta come un grande yacht esclusivo.

La nave, varata solo pochi mesi fa, è la terza unità della classe Ponant Explorers , alle quali vengono assegnati i nomi dei più famosi esploratori francesi: in questo caso si tratta dell’ammiraglio Louis Antoine de Bougainville, primo francese a circumnavigare il globo nel XVIII secolo.

Lo scambio del crest

Il giovane comandante della nave, il trentunenne Jean Edouard Perrot, in occasione del primo scalo all’Isola d’Elba ha ricevuto a bordo le autorità e gli operatori per il consueto scambio dei crest.

Per l’Autorità di sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale erano presenti Francesco Ghio e Annalisa Ferri della direzione Promozione e Comunicazione: presenti anche il sindaco neoeletto di Portoferraio, Angelo Zini, il capitano di fregata Agostino Petrillo, comandante della Capitaneria di Porto di Portoferraio, i rappresentanti dei Piloti, dell’Agenzia delle Dogane, degli Ormeggiatori e ,ovviamente, dell’Agenzia Viegi che rappresenta la nave.

Gli ospiti, come fanno sapere dall'Autorità portuale, hanno avuto modo di visitare la nave ,compresa l’iper-tecnologica plancia di comando, dove si è svolta la cerimonia dello scambio dei crest, e la sala denominata “Blue Eye” che si trova a quattro metri sotto il livello del mare da dove, attraverso due grandi oblò, è possibile osservare il mondo sommerso e, grazie a speciali sensori, ascoltarne i rumori e le voci.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto all'uscita del paese di Rio Marina. Traffico bloccato fino alle 9 per le operazioni di soccorso sulla strada
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Elezioni

Politica