Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:19 METEO:PORTOFERRAIO26°28°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 08 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni, Calenda: «Non intendo andare avanti in questa alleanza con il Pd»

Sport lunedì 25 ottobre 2021 ore 10:00

Kayak fishing, evento di successo al Giglio

​Isola del Giglio protagonista con il primo trofeo nazionale di 'Kayak fishing', dove il pesce si pesca, si fotografa e si rilascia



ISOLA DEL GIGLIO — "Catturare, fotografare e rilasciare". E' questa la filosofia che ha caratterizzato la prima edizione del trofeo nazionale "Kayak fishing Isola del Giglio". 

Un evento che ha visto protagonisti 19 esperti di questo tipo di pesca con il successo finale di Daniele Cangi, seguito da Devid Chiari, che si è aggiudicato il premio 'Big Fish' per i pesce più grande catturato, e Francesco Stagno. Una gara, che si è svolta nelle acque del golfo del Campese, resa difficile, almeno nella prima parte della competizione, dalle numerose onde. Ad organizzare la manifestazione l'Asd Toscana Kayak Fishing, con il sostegno e il patrocinio del Comune di Isola del Giglio. 

"Per la prima volta in Italia - afferma il presidente Fausto Pacini - abbiamo sperimentato questa nuova filosofia di pesca in acque libere. Abbiamo fortemente voluto che la nostra manifestazione si svolgesse all'Isola del Giglio, perché crediamo che sia la cornice ideale per questa disciplina, grazie ai ricchi fondali che offrono la possibilità di catturare prede di taglia, ma al contempo mettono alla prova le capacità dei concorrenti. Nonostante una diffidenza iniziale abbiamo deciso di sperimentare l'approccio del 'Catch, Photo & Release' perché riteniamo che questo sia il futuro delle competizioni in mare, per un maggior rispetto dell'ambiente, mantenendo però il divertimento della pesca".

Un evento che nelle intenzioni degli organizzatori e del Comune dovrà ripetersi con la seconda edizione nel 2022. 

"Una disciplina che ci è piaciuta immediatamente - afferma l'assessore al turismo ed allo sport Walter Rossi- Rispetta l'ambiente, ma allo stesso tempo promuove il nostro splendido mare. Un evento che è destinato a crescere ed a portare al Giglio numerosi appassionati, inserendosi alla perfezione nel nostro obiettivo di rendere l'Isola un luogo da frequentare anche al di fuori del tradizionale periodo estivo. Un obiettivo condiviso dal Comune, dalle associazioni e dai rappresentanti delle attività produttive che, periodicamente, si riuniscono nelle varie cabine di regia, che abbiamo fortemente voluto e che stanno portando idee ed eventi. Ringrazio gli organizzatori, ma anche gli sponsor che hanno affiancato questa manifestazione".

Sulla stessa lunghezza d'onda anche il sindaco Sergio Ortelli.  "Il Giglio ha il suo fascino in tutte le stagioni - ssostiene Ortelli - Il nostro mare è godibile anche nel periodo autunnale e bene si presta a questo tipo di attività. Cultura, sport, eccellenze enogastronomiche devono rappresentare una parte importante dell'economia turistica gigliese. Per questo attendiamo i protagonisti di 'Kayak Fishing Isola del Giglio' qui da noi anche nel 2022". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il maltempo è previsto anche su costa e isole toscane settentrionali. Saranno possibili anche colpi di vento e grandinate
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità