Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:PORTOFERRAIO11°16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 27 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Vaccino Pfizer per i bambini di 5-11 anni. Tutti i dati su rischi e benefici

Attualità martedì 23 novembre 2021 ore 22:14

Terapia sub-intensiva all'Elba, la petizione

La petizione è stata lanciata online dal gruppo nato su Facebook "Miglioriamo l'ospedale elbano". Il sindaco Zini ha informato che l'Asl sta lavorando



ISOLA D'ELBA — Il gruppo nato su Facebook con il titolo "Miglioriamo l'ospedale elbano" fa sapere di avere lanciato una petizione online su Change.org per chiedere l'attivazione della terapia sub-intensiva all'ospedale di Portoferraio.

"Siamo un gruppo di persone che vivono sull’Isola d’Elba - si legge in una nota -  e chiediamo di avere lo stesso diritto alla sanità pubblica di tutti gli altri cittadini italiani, ovvero almeno due posti letto di terapia sub-intensiva all’Ospedale di Portoferraio. L’isola d’Elba conta oltre 30mila abitanti in 7 diversi comuni e nonostante tali numeri, non esistono terapie intensive o sub-intensive sull’isola, e ciò mette tutti noi nelle condizioni di dover raggiungere la terraferma in precarie condizioni di salute, dovendo affrontare spese e disagi, sempre che il meteo ce lo consenta. Il Presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, in campagna elettorale ha sostenuto: "La terapia intensiva può e deve diventare una realtà per tutto il territorio Toscano”, ed è per questo che noi chiediamo almeno due posti di terapia sub-intensiva a Portoferraio, sull'Isola d'Elba: la terapia sub-intensiva permette ai pazienti meno critici, ma che necessitano di costante monitoraggio, di essere ospitati e curati tramite macchinari meno invasivi.Per questo ti chiediamo di firmare questa petizione e aiutarci nella richiesta di intervento da parte del Presidente della Regione: il diritto alla salute vale ovunque in Italia! 2672 persone hanno già firmato, Arriviamo a 5.000".


"Questa la nostra petizione lanciata on-line e indirizzata al presidente della regione Toscana, Eugenio Giani. - prosegue la nota - Crediamo che adesso sia il momento di dire basta alle chiacchiere e di dare un senso a tutte le voci che si sono espresse in maniera positiva per la creazione di questa terapia sub intensiva. Consegneremo al nostra petizione al raggiungimento delle 5000 firme. Si può firmare su: https://chng.it/Pwjtbfpt". 

Lo scorso anno l'associazione Elba Sanità aveva lanciato sempre sullo stesso sito una petizione per chiedere l'attivazione della terapia intensiva all'isola d'Elba. In quel caso le firme sono arrivate  ad oggi a quota 2456.

Nei giorni scorsi alla presenza dell'assessore regionale al Diritto alla Salute Simone Bezzini, il sindaco di Portoferraio e presidente della conferenza dei sindaci elbani sulla sanità, Angelo Zini, durante una conferenza stampa ha spiegato che è in corso la verifica per l'attivazione di un protocollo che nell'anno 2022 dovrebbe vedere attivate 3/4 postazioni di terapia sub-intensiva all'ospedale di Portoferraio (leggi qui l'articolo).

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A causa del peggioramento delle condizioni meteo per domani i sindaci del versante ovest dell'
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Tabasco n.6

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Sport