Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:37 METEO:PORTOFERRAIO14°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Politica domenica 07 aprile 2024 ore 18:00

Traghetti, "essere isolani ma non isolati"

La presidente del Pd Val di Cornia Elba Monica Braschi interviene sulla questione della continuità territoriale



ISOLA D'ELBA — "Nessuno di noi può vivere chiuso in se stesso. Siamo sempre porti aperti, in attesa che una nave attracchi, o che parta. Siamo quartieri di grandi città affacciati sul futuro. Perché la nostra stessa vita dipende dalla vita di tutti gli altri, come se fossimo un tutt’uno e non tanti piccoli individui separati. Lo ha scritto anche il poeta inglese John Donne, che nella lirica Nessun uomo è un’isola, si fa cantore, già nel 600, del nostro tempo e delle nostre contraddizioni come solo la grande poesia può fare".

Ad intervenire sulla questione dei collegamenti marittimi e della continuità territoriale è Monica Braschi, presidente del Partito Democratico Val di Cornia Elba.

"Ma essere isolani non dovrebbe automaticamente significare essere isolati: dalla consapevolezza dei limiti e delle carenze che comporta vivere su un'isola nasce la spinta ad una sussidiarietà e alla ricerca di una continuità territoriale che dovrebbe essere sempre garantita come del resto è riportato nell'articolo 119 della Costituzione:.- prosegue Braschi- “La Repubblica riconosce le peculiarità delle Isole e promuove le misure necessarie a rimuovere gli svantaggi derivanti dall'insularità”. Desta preoccupazione negli abitanti dell'isola d'Elba e nei pendolari il nuovo bando della Regione Toscana sui trasporti marittimi che collegano le isole dell'Arcipelago alla terraferma. La preoccupazione e che tutto sia lasciato al solo contributo degli armatori privati e in libera concorrenza. Il timore è che possa esserci un aumento delle tariffe, tagli di orari soprattutto nella bassa stagione. Questo comporterebbe ulteriori disagi a tutti quei lavoratori pendolari che garantiscono continuità in settori chiave come la sanità, la scuola e la pubblica amministrazione. E nei tantissimi elbani che usano la nave come un autobus per spostarsi quotidianamente per lavoro, per studio o per servizi sanitari che all’Elba non vengono erogati".

"In apprensione anche i dipendenti della Toremar che temono una riduzione del personale e quindi un aumento di ore di servizio. - aggiunge - La Regione Toscana si è sempre dimostrata sensibile al problema dei collegamenti con l'isola e noi crediamo che continuerà a farlo per affrontare e risolvere nel miglior modo possibile il tema in concertazione con i sindacati, le categorie e i sindaci elbani affinché il fascino di vivere su un'isola non diventi un fattore limitante delle opportunità di crescita ma un incentivo a permanere in quel porto aperto dove lo spirito di comunità, la coesione economica e sociale prevalgono".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna è stata immediatamente soccorsa dalla comandante della polizia municipale, poi sono intervenute ambulanza e automedica
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Cronaca

Attualità

Sport