QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 21°24° 
Domani 18°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 22 agosto 2019

Attualità domenica 05 agosto 2018 ore 06:30

Il giro dell'Elba attraverso i musei

Museo archeologico Rio nell'Elba

Idee per visitare i musei dell'isola d'Elba, non solo quando imperversa il maltempo



. — L'isola d'Elba è una delle mete preferite per le vacanze estive principalmente per le sue numerose e differenti spiagge. Accade però, talvolta, che con il maltempo, saltata la giornata in spiaggia, gli ospiti vaghino alla ricerca di percorsi alternativi. Inizia così il tour in auto alla scoperta dei borghi caratteristici dell'isola e spesso la visita ai musei “salva” la giornata.

L'isola d'Elba in realtà offre una varietà abbastanza ampia di musei tale da poter attrarre l'interesse di un pubblico variegato. Si va dalle aree archeologiche di Portoferraio con Villa romana delle Grotte e Villa della Linguella, fino ai musei archeologici di Portoferraio, Marciana e Rio nell'Elba. I tre musei complessivamente coprono un arco di tempo che va dalla preistoria fino all'epoca medievale. Dai reperti archeologici dell'Elba orientale sono emerse interessanti notizie per ricostruire la vita quotidiana dei suoi più antichi abitanti, fra i quali emergono quelli della Grotta di San Giuseppe, nel Comune di Rio, luogo in cui una comunità seppelliva i propri cari già dal III Millennio a.C.

Per scoprire curiosità sul soggiorno elbano di Napoleone Bonaparte invece a Portoferraio ci sono i musei delle due Residenze napoleoniche, quella cittadina e quella estiva, una mostra in corso dedicata all'esilio elbano dell'imperatore e il piccolo Museo della Misericordia dedicato ai cimeli napoleonici. Per avere un ampio sguardo sulla ricchezza mineralogica dell'Elba ecco che si aprono le porte del Museo dei Minerali e dell'Arte mineraria a Rio Marina e il Museo Mineralogico Celleri a San Piero. Il Museo della Vecchia officina collegato alla visita alle miniere di Capoliveri e il Parco minerario dell'Isola d'Elba a Rio Marina invece fanno parte di in un percorso di archeologia industriale ma anche geo-mineralogico, legato alle miniere dell'Elba e alle varie attività ad esse collegate.

Altra interessante tappa ancora nel capoluogo elbano di Portoferraio è la Pinacoteca foresiana con l'esposizione di dipinti di pregio, che vanno dal Cinquecento all'Ottocento, all'interno del Centro Culturale De Laugier, complesso che ospita anche la Biblioteca comunale e l'Archivio storico della città.

Capoliveri ospita anche il Museo del mare con i tesori recuperati dall'ottocentesco relitto del Polluce. A Marciana infine si trova anche il Museo numismatico della Zecca con una collezione di monete coniate nel Principato di Piombino tra il XVI e il XVII secolo.

Ai musei tradizionali poi si affiancano anche altri monumenti e luoghi storici come torri e fortezze, che ospitano piccole esposizioni permanenti o mostre temporanee, dedicate alla storia o all'arte: fra questi si segnalano la Torre degli Appiani di Rio Marina, il Forte Falcone e la Torre del Martello a Portoferraio e la Fortezza medievale di Marciana.

In realtà i musei elbani devono essere visti come tappe dalle quali possono poi svilupparsi ulteriori percorsi, suggeriti dai materiali esposti, che possono condurre alla scoperta di altri luoghi dell'isola d'Elba ma che possono guidare gli ospiti anche verso percorsi che vanno oltre l'isola, confermandone il ruolo di crocevia di popoli e culture, che ha sempre avuto fin dai tempi più lontani.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca