Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:PORTOFERRAIO19°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 22 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Non venite a Trieste, è una trappola bella e grossa», il video-appello di Stefano Puzzer

Politica domenica 14 marzo 2021 ore 14:10

Contagi Covid,"valutazioni per ogni singola isola"

Ruggero Barbetti

Secondo l'ex sindaco Barbetti le zone bianche per le isole minori dovrebbero essere definite dal numero di contagi interni e non su base regionale



CAPOLIVERI — Fra i vari commenti che la proposta del governatore Giani di chiedere per l'Elba e l'Arcipelago toscano la zona bianca arriva anche quello di Ruggero Barbetti, ex sindaco e vicesindaco di Capoliveri ed ex presidente della Gestione associata per il turismo dei Comuni elbani,  che individua quella che, secondo lui, potrebbe essere invece una strategia maggiormente efficace e vincente anche ai fini della promozione turistica.

"Era almeno una decina di giorni che volevo intervenire su questo argomento ma poi l’intervento di Giani mi aveva fatto desistere perché lo ritenevo superato ma invece oggi penso che possa essere ancora utile per raggiungere l’obiettivo che io avevo pensato. - dichiara Barbetti - Il Presidente Giani dice cose buone e giuste ma forse la fretta di comunicarle gli ha fatto perdere la prospettiva di un’azione e di una strategia più complessa per raggiungere un obiettivo più organico e di respiro nazionale. Il primo equivoco di Giani è stato parlare di Isola d’Elba, il secondo è stato parlare di Arcipelago e il terzo  equivoco è di chiedere per l’Elba e l’Arcipelago la zona bianca".

"In Italia, salvo errori, - prosegue Barbetti - ci sono 27 isole minori marine abitate e suddivise in sei regioni (inizialmente escluderei da questa iniziativa le isole lagunari e lacustri): Capri, Ischia, Procida per la Campania; Capraia, Isola del Giglio, Gorgona, Isola d’Elba per la Toscana; Ponza e Ventotene per il Lazio; Isole Tremiti per la Puglia; Pantelleria, Lampedusa, Linosa, Favignana, Marettimo, Levanzo, Ustica, Lipari, Vulcano, Stromboli, Panarea, Filicudi, Alicudi, Salina per la Sicilia; Sant’Antioco, San Pietro, Maddalena per la Sardegna. E’ chiaro quindi che innanzi tutto non si può e non si deve parlare di Arcipelago ma di ogni singola isola e per secondo che i dati di ogni isola minore devono essere valutati autonomamente dalle altre isole anche dello stesso Arcipelago". 

"Va da se che ogni isola è diversa dall’altra con differenze numeriche e di densità abitative significative. - aggiunge Barbetti - Si pensi agli oltre 60.000 abitanti di Ischia, ai 30.000 dell’Elba, ai 14.000 di Capri per finire ai 10 abitanti di Giannutri. Come tutti abbiamo imparato a conoscere, il governo italiano, a fronte del peggioramento della situazione epidemiologica, ha modificato il precedente sistema di attribuzione dei colori alle regioni in base al quale determinare la tipologia di restrizioni. Il nuovo sistema mette insieme l’analisi del rischio, l’indice di riproduzione effettiva Rt e l’incidenza settimanale: sulla base di questi indicatori, la cabina di regia del Ministero della Salute attribuisce il colore alla regione e le rispettive restrizioni. Quello che deve essere quindi chiesto al Governo da tutti e sei i Presidenti di Regione interessati (l’unione fa la forza) è che questo calcolo non sia fatto solo a livello di ogni Regione ma anche Isola per Isola. Oltretutto si tratta di un calcolo veramente semplice in base al basso numero di abitanti". 

"Per l’Elba - prosegue Barbetti - non deve essere richiesta la zona bianca tout court, ma insieme a tutti gli abitanti delle isole minori marine, gli elbani si devono guadagnare la Zona Bianca con comportamenti virtuosi o peggio meritarsi la zona gialla, arancione o rossa nel caso che l’analisi del rischio, l’indice di riproduzione effettiva Rt e l’incidenza settimanale raggiungano livelli di allarme sociale".

"Il raggiungimento della zona bianca e il suo mantenimento, meritandola sul campo in base al rispetto degli indicatori che ne determinano il colore, sarebbe per la nostra Isola una promozione turistica eccezionale, - conclude Barbetti - in un periodo in cui la Gat niente fa e anzi 'riesce nell’impresa' di chiudere il bilancio 2020 con un avanzo di ca. 1.500.000 euro…E qui mi fermo".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il consigliere regionale Petrucci di Fdi: “12 letti nuovi inutilizzati per manca personale, è una vergogna! Bezzini dia risposte all'Elba".
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità