Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PORTOFERRAIO15°16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Attualità lunedì 09 novembre 2015 ore 10:04

Intersky ferma gli aerei, fallimento in vista

La compagnia aerea che collega l'Elba con la Svizzera e la Germania rischia il fallimento finanziario e dichiara lo stop alla vendita dei biglietti



CAMPO NELL'ELBA — Oggi la compagnia aerea Intersky dichiarerà il dissesto finanziario e già dallo scorso 6 novembre la vendita dei biglietti è stata sospesa e gli aerei bloccati a terra.

Una brutta notizia per l'Elba dato che la Intersky è uno dei vettori che collega l'isola con la Svizzera e la Germania, tradizionalmente florido bacino turistico in entrata. Ne dà notizia la stessa compagnia sul proprio sito con un asciutto comunicato che lascia poco spazio alla speranza:

"La vendita di biglietti e il traffico aereo è stato fermato, sfortunatamente vi dobbiamo informare del fatto che l’intensa trattativa con un potenziale investitore non è giunta ad un esito positivo. Lunedì 9 novembre Intersky dichiarerà il dissesto finanziario. Come risultato la vendita dei biglietti è stata bloccata e gli aerei rimarranno a terra".

Intersky lascia quindi scoperte le rotte che collegano l'isola con Monaco, Zurigo, Friedrichshafen (dove la compagnia ha la sua base operativa) e Berna oltre a fornire i voli di collegamento come la rotta Berlino-Monaco-Elba e al momento non ci sono sul tavolo compagnie che possano prenderne subito il posto.

"Sono allibita dalla notizia - ha commentato Dina Peverelli, responsabile operativo di SilverAir, la compagnia che fornisce il servizio di continuità territoriale - ora si aprono nuovi scenari che andranno studiati con attenzione. Certo qualcuno si dovrà inserire per coprire questo buco ma è difficile trovare chi assicuri i voli diretti.

Forse la soluzione migliore per l'Elba sarebbe sfruttare di più Pisa: un hub internazionale che può rappresentare ancora più di quanto accade ora la porta d'ingresso per l'isola".

E' ottimista invece Vincenzo Gorgoglione, uno dei promotori di VolareElba, la società nata a supporto di SilverAir: "Era una notizia nell'aria da qualche giorno ma è ancora presto per capire come muoversi. Dobbiamo vedere come stanno effettivamente le cose ma non è detto che da questo non possa nascere una nuova opportunità per l'Elba. A breve ci riuniremo e capiremo cosa fare".

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Puntuale, come ogni domenica, il cinghiale scende in parse per cercare cibo e così placare la sua fame
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità