QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 16°27° 
Domani 16°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 17 giugno 2019

Attualità sabato 08 luglio 2017 ore 09:38

​Un'indagine sulla mobilità sostenibile all'Elba

Elba Sharing rivolge un questionario agli albergatori per sapere se sono stati attivati servizi per agevolare i clienti



PORTOFERRAIO — Un'indagine sulla mobilità sostenibile all'Elba

Elba Sharing rivolge un questionario agli albergatori per sapere se sono stati attivati servizi per agevolare i clienti

Quanti alberghi o campeggi dell’isola d’Elba offrono ai propri clienti dei servizi di mobilità e quanti di loro lo fanno anche con un’attenzione all’ecologia? A questa domanda proverà a dare una risposta il progetto europeo promosso dai comuni di Portoferraio e Rio Marina, denominato “Civitas Destination – Elba Sharing”, che proprio in questi giorni sta somministrando un breve questionario a tutte le strutture ricettive dell’isola, con l’obiettivo, non solo di scattare un’istantanea sui servizi esistenti, ma anche di conoscere quelli che gli operatori desidererebbero attivare o ravvisano come prioritari.

Si sa, infatti, che un elemento strettamente connesso con la qualità di una vacanza è la semplicità negli spostamenti, la possibilità di raggiungere agilmente e in tutta comodità le località più belle e le maggiori attrattive del luogo, sfruttando pienamente il “breve” tempo a disposizione per le ferie. L’isola d’Elba, poi, con le sue spiagge incredibilmente variegate, i suoi paesini ameni, la natura, gli edifici storici, le testimonianze del suo passato minerario e tante altre peculiarità, viene veramente voglia di visitarla tutta, cercando di non perdersi niente!

Molte strutture ricettive si sono già attrezzate in questo senso e supportano il turista nei suoi spostamenti, consentendogli di lasciare l’auto al parcheggio dell’albergo o del campeggio (se non addirittura al porto di Piombino) e di spostarsi poi in modo più pratico con scooter, biciclette, pulmini, avendo avviato delle convenzioni con società di renting se non proprio fornendo direttamente il servizio.

Altre strutture, invece, desiderano attivarsi in tal senso o hanno già provato a farlo in passato e in questi giorni stanno esprimendosi rispetto alle difficoltà riscontrate o alle criticità organizzative e strutturali esistenti. “Nel tentativo di intervenire in modo proficuo sul tema della mobilità – sostiene Renzo Galli, attuale sindaco di Rio Marina, - ascoltare la testimonianza di chi già si è adoperato nell’offrire servizi innovativi e sostenibili è fondamentale ed è necessario far fronte ad eventuali criticità in merito, se si vuole costruire un’isola più moderna e attenta ai bisogni dei turisti.”

“Elba Sharing”, la declinazione italiana del più generale progetto “Civitas Destinations”, che coinvolge altre 5 isole del Mediterraneo (Madeira, Cipro, Creta, Malta e Gran Canaria) in interventi di mobilità sostenibile per turisti e residenti, analizzerà le informazioni raccolte con il questionario ed altre opinioni informali provenienti dagli stakeholders, unendole alle esperienze degli altri siti europei, con l’obiettivo di individuare delle formule virtuose e applicabili nell’isola toscana di miglioramento della mobilità, che siano sicure, economiche ed ecologiche.

“Ci auguriamo che gli operatori del settore diano il proprio contributo al progetto partecipando numerosi all’indagine- dice Angelo Del Mastro, Assessore al comune di Portoferraio - e che sia possibile pianificare e realizzare , almeno in piccola scala –, dei pacchetti integrati che rendano più semplici ed economici gli spostamenti sull’isola, magari anche con l’effetto di un ampliamento della stagione turistica.”



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca