Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:48 METEO:PORTOFERRAIO25°28°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 25 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Incendi nell'Oristanese, fiamme alte e gente in strada a Porto Alabe: centinaia di evacuati

Attualità giovedì 11 maggio 2017 ore 08:00

Politici e tecnici per la mobilità sostenibile

Due giorni dedicati al progetto Elba Sharing: politici, stakeholders e cittadini insieme per costruire l’isola della mobilità sostenibile



PORTOFERRAIO — Da ieri e fino alle ore 18 di oggi l’Hotel Airone ospita il laboratorio di progettazione partecipata dal titolo Elba Condivisa, organizzato dai comuni di Portoferraio e Rio Marina, finalizzato a delineare possibili interventi sul tema della mobilità sostenibile all’isola d’Elba. 

Circa 40 persone fra referenti delle società di trasporto pubblico, agenzie di noleggio, associazioni, albergatori ed enti per la ricettività turistica, insieme a cittadini e tecnici comunali, si riuniranno con lo scopo di immaginare degli scenari per rendere più efficienti e adeguate le modalità di spostamento sull’isola, sia per i turisti che per i residenti, e per la riduzione degli impatti ambientali derivanti.

L’iniziativa rientra nell’ambito di Civitas Destinations, il progetto europeo sulla mobilità sostenibile, che riguarda misure di pianificazione per l’efficientamento e l’implementazione dei servizi di mobilità in 6 isole europee, Madeira, (Portogallo), Cipro, Creta (Grecia), Gran Canaria (Spagna), Malta e ovviamente l’Elba. 

Una delle azioni del progetto italiano, che prende il nome di Elba Sharing, riguarda proprio l’ideazione di un PEMS (Piano Elbano per la Mobilità Sostenibile) che troverà nei lavori delle giornate portoferraiesi del 10-11 maggio una base di riferimento. 

Scopo della prima parte dell’incontro infatti, è quello di riunire i portatori di interesse locali, fra cui anche i cittadini, per sviluppare, a partire dalla propria esperienza, uno o più scenari desiderabili e praticabili per la mobilità sostenibile del futuro, incrementando la sinergia fra i servizi, proponendo nuove modalità di spostamento, favorendo scelte più green e sostenibili. 

Il risultato di questa prima parte del meeting, diretto dall’istituto di ricerca indipendente Isinnova, sarà quindi presentato e discusso oggi pomeriggio alla presenza di politici e decisori pubblici (regionali e locali), con i quali si rifletterà sulla fattibilità delle iniziative da sviluppare. 

"Il PEMS è uno strumento cruciale per una località così densamente frequentata come l’Isola d’Elba - ricorda Renzo Galli, sindaco di Rio Marina - ed è fondamentale che venga definito al più presto attraverso un’ampia collaborazione fra tutte le amministrazioni locali, sentiti anche i portatori di interesse, che vivono e lavorano nel territorio".

Secondo Angelo Del Mastro, assessore del comune di Portoferraio e responsabile per i contributi e i finanziamenti comunitari: "La mobilità ai nostri giorni è una vera e propria chiave di sviluppo dei territori, in grado di orientare i mercati turistici e rendere più smart e moderni i nostri spazi urbani".

"Progetti come Elba Sharing - continua - sono reali occasioni di riqualificazione organizzativa e logistica dei nostri territori, da cogliere assolutamente".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha emesso un avviso meteo per forte vento di Scirocco e mareggiate sull'Arcipelago e la costa sud della Toscana
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze

Qui Condoglianze - Elenco necrologi


Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità