Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:31 METEO:PORTOFERRAIO13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La grandine è così violenta che rompe il parabrezza dell’auto

Politica lunedì 28 agosto 2017 ore 12:35

Dimissioni del sindaco: gli scenari

Le dimissioni saranno irrevocabili entro 20 giorni. Arriverà un commissario prefettizio, che gestirà sia il referendum che la situazione finanziaria



RIO NELL'ELBA — Le dimissioni di Claudio De Santi da sindaco di Rio nell'Elba, anche se accompagnate in maniera simbolica ma amministrativamente meno influente da quelle degli altri due componenti della giunta, aprono diversi scenari, soprattutto in vista del rederendum indetto dalla Regione Toscana per la proposta di fusione dei due comuni di Rio nell'Elba e Rio Marina, già fissato per i prossimi 29 e 30 ottobre.

Ecco intanto cosa prevede, tecnicamente , il Testo Unico per gli Enti Locali (TUEL): 

  •  dimissioni del sindaco diventano efficaci e irrevocabili trascorso il termine di 20 giorni dalla loro presentazione al Consiglio comunale.

    (art. 53 del Testo Unico degli enti locali).

  • durante quei 20 giorni, Sindaco, Giunta e Consiglio hanno solo poteri di ordinaria amministrazione.
  • dopo i 20 giorni è disposto lo scioglimento del Consiglio comunale (art. 141 del D.Lgs. 267/2000) con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro dell’Interno.
  • cessano anche tutte le cariche politiche, decadono gli uffici di supporto all’Amministrazione e gli incarichi a contratto.
  • il Prefetto nomina in questa fase un Commissario  Prefettizio, fino alla conclusione del procedimento di scioglimento che termina – con decreto del presidente della Repubblica, su proposta del Ministro dell’Interno – entro 90 giorni.
  • Entro il termine di 90 giorni, è nominato un commissario straordinario – sempre con decreto del presidente della Repubblica e su proposta del Viminale – i cui poteri sono identici a quelli, sommati, del Consiglio, della Giunta e del sindaco
  • Il rinnovo del Consiglio – ovvero le elezioni – deve coincidere con il primo turno elettorale utile previsto dalla legge.

La domanda che tutti si pongono però è questa: in queste condizioni amministrative si procederà con il referendum per la fusione delle due Rio? La questione in oggetto non è prevista dai casi normativi e, salvo (improbabili) interventi straordinari dal parte della Regione Toscana a seguito di questo nuovo evento, il commissario prefettizio che sarà nominato subito dopo la ratifica delle dimissioni del sindaco avrà pieni poteri, sia per la gestione amministrativa del referendum, sia per la questione della prescrizione dettata dalla Corte dei Conti riguardo alle rettifiche da apportare ai conti finanziari del comune.


© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un grupoo di amici ha creato un comitato per organizzare una giornata di sport e beneficenza in ricordo del giovane scomparso prematuramente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Sport

Attualità