Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:23 METEO:PORTOFERRAIO18°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Politica mercoledì 11 maggio 2016 ore 10:37

"Alessi farebbe meglio a tacere, ecco le prove"

​Il sindaco di Rio nell'Elba Claudio de Santi diffonde un articolato intervento in risposta all'ex sindaco Danilo Alessi



RIO NELL'ELBA — "Rispondo puntualmente a quanto pubblicato da Danilo Alessi, il 6 maggio scorso sulla stampa relativamente ai fatti di Rio nell’Elba, per quanto di mia competenza:

1. Il mio stato d’animo non è per niente irritato, certamente dispiaciuto per quanto mi è d’obbligo fare.

2. Il consulente del Centro Studi Enti Locali dott. Luca Eller non è affatto sparito ma ha solo terminato il lavoro commissionato oltretutto, sua sponte, ben superiore a quanto richiesto da questa amministrazione, visti i richiami necessari degli anni passati.

3. Ritengo che tutto quanto esaminato sia effettivamente necessario alla prosecuzione della vita amministrativa del Comune di Rio nell’Elba. Nella fattispecie conoscere debiti e crediti per reale consistenza economica dell’ente e tecnica per i finanziamenti ancora da percorrere.

4. In consiglio comunale sono stati portati esclusivamente i risultati e riassunto da me operato (vista la lunghezza) della Relazione Centro Studi Enti Locali e relazione “pro veritate” sui casi tecnici di Bagnaia e Nisporto senza “ulteriore commento personale”.

5. La veste di “inquisitore” dovrebbe essere rivolta agli organi competenti (e non mi sembra proprio il caso) visto che ci sono ben sette procedimenti aperti relativi agli anni trascorsi, non relativi alla mia amministrazione, con tre diversi procuratori.

6. Spero che un giorno, lei abbia l’onestà e la correttezza - la stessa a cui oggi mi richiama - di pubblicare gli atti richiesti dalla Procura per le messe in mora dopo che esse non saranno più secretate ed inaccessibili per ordine degli organi giudiziari stessi, come da nota presentata ai consiglieri di minoranza. Anche in data 09/05 c.a. ho ulteriormente richiesto, recandomi di persona, la possibilità di pubblicare gli atti che nuovamente mi è stata negata.

7. Caso Bagnaia: a seguito del consuntivo 2010 approvato da sua Giunta e Consiglio (nel 2011) vi fu un esposto. La Prefettura chiese spiegazioni e quindi trasmise tutto alla Corte dei Conti informando il sindaco Danilo Alessi con nota acquisita al protocollo n°6034 del 19/10/2011 (Si veda Allegato 1) e a seguito degli atti indicati nella stessa al tempo su richiesta Corte dei Conti sono stati emessi atti di costituzione in mora. Inoltre vi è un atto del Revisore dei Conti dott. Pini, chiamato a svolgere il suo ruolo come primo della lista dei Revisori indicato dalla Prefettura (e non scelto dal sindaco come erroneamente lei afferma) in cui si stigmatizza la carenza dei fondi per Bagnaia. Per quanto attiene la determina n. 71 del 2015, consiglio la lettura integrale della successiva n°53 del 16/03/2016 in relazione a controlli effettuati dal Revisore dei Conti, in seguito a cui la stessa è stata rettificata. 

Qui di seguito, per brevità, alcuni estratti della determina n. 53/2016.

"“Evidenziato che in base alla ricognizione, effettuata dal Responsabile del Servizio Finanziario, le risorse, alla data del 31.12.2015, sottoposte a vincoli di destinazione, sono quelle indicate nell’allegato “A” al presente atto, pari ad Euro 2.037.545,80.

Ritenuto, dunque, per quanto sopra indicato, di ritenere vincolate tutte le risorse che sono giacenti in tesoreria alla data del 31.12.2015 per l' importo di Euro 1.136.712,00, dando atto che risulta un disallineamento di cassa vincolata per Euro 900.833,80." (Si veda Allegato 2)

8. Relativamente al parcheggio Aldo Moro, non risulta essere una rinuncia facoltativa ma obbligatoria e si evidenzia (Allegato 3) la comunicazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento per gli Affari regionali dell'11 Settembre 2014 con cui si invita il Comune a restituire le somme revocate in data 9 Maggio 2012 della quota parte del finanziamento per “Realizzazione parcheggio in Via Aldo Moro a servizio del Centro Commerciale Naturale di Rio nell'Elba” e si ricordano i solleciti già trasmessi il 3 Giugno 2013, il 3 Settembre 2013, il 31 Gennaio 2014 e il 23 Aprile 2014. 

Inoltre la prima lettera della Presidenza del Consiglio dei Ministri in cui si anticipava che avrebbero fatto la denuncia in caso di mancata restituzione delle somme è arrivata in Comune Prot. n°4803 del 05/09/2013 . (Allegato 4) Vorrei inoltre significare che anche la sua amministrazione ha talvolta promosso costituzioni in mora (che peraltro non hanno dato esito). Vorrei poi aggiungere la questione Nisporto, dove lei ben sa che vi è un procedimento aperto, che, mi permetto di dire, non citato è nella sua relazione alla stampa.

Comunque per tutti gli atti acquisibili è sufficiente una semplice richiesta a protocollo e saranno consegnati agli interessati. Gli uffici hanno già avuto disposizione di preparare in copia tutta la documentazione nello spirito di massima collaborazione e disponibilità. Per il tempo futuro credo di poter dire che il silenzio è d’oro e che sarebbe stato migliore per tutti, me compreso, se permette, che questi fatti non fossero esistiti e di molti dei quali non conoscevo, prima della mia elezione, neppure l’esistenza". 


Link Allegato 1 http://www.comune.rionellelba.li.it/index.php?opti... Link Allegato 2 http://www.comune.rionellelba.li.it/index.php?opti...
Link Allegato 3 http://www.comune.rionellelba.li.it/index.php?opti... Link Allegato 4http://www.comune.rionellelba.li.it/index.php?opti...


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A distanza di pochi giorni un altro traghetto di Toremar si ferma per un guasto. Dopo parte della giornata a Piombino poi è ripartito
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Elezioni

Sport

Elezioni