Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PORTOFERRAIO17°19°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Attualità mercoledì 14 luglio 2021 ore 06:30

Omaggio a Napoleone e alle miniere elbane

L'iniziativa dell'associazione Carlo D'Ego-Riesità aprirà la presentazione del progetto di restauro del Palazzo del Delegato governativo



RIO — Questa sera mercoledì 14 Luglio, sulla Scalinata  della Pergola a Rio Marina, vicino alla sede del Parco minerario e del Museo dei minerali e dell'arte mineraria con inizio alle ore 22, in collaborazione con il Comune di Rio l’associazione Culturale Carlo d’Ego - Riesità fa sapere che partecipa alla presentazione del progetto di completo restauro del Palazzo del Delegato governativo.

Prima della presentazione del progetto redatto dagli architetti Elisabetta Fabbri e Paola Del Gallo, incaricati dal Comune d Rio, verranno proposte immagini, filmati e musica.

"Con le note di “All’Elba non c’è più Napoleone”, - spiegano dall'associazione - la canzone scritta da Alberto Carletti, fratello di Carlo, inizierà la serata sulla suggestiva scalinata della Pergola, proprio in prossimità del fabbricato oggetto del futuro restauro. Una proprietà imponente che ha ospitato più volte l’imperatore francese nelle sue venute a Rio, quando veniva a “battere cassa” da André Pons de l’Herault, al quale era affidata la Direzione delle miniere. E proprio con riferimento alla miniera, proponendo la raccolta fotografica Memorie di ferro, l’Associazione vuol ribadire un suo concetto: valorizzare cosa siamo stati, la vita dura dei cavatori, la terra devastata per come è stata trasformata e distorta per centinaia di anni, con le sue ferite".

"E’ questo soprattutto il risarcimento che l’Associazione si aspetta che altri facciano, con il desiderio che gli errori del passato non si ripetano nelle scelte future. - proseguono dall'associazione - Successivamente, verranno proposti alcuni simpatici e brevi aneddoti, scritti proprio da l’inquilino più illustre di questo palazzo, André Pons de l’Hérault. Dei “botta e riposta” tra l’Imperatore ed il "Governatore", riconosciuto dai riesi come “il nostro babbo”. Seguirà la presentazione del progetto.Insomma, una serata da non perdere".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il noto calciatore, già bomber della Roma e nella Nazionale italiana, riprenderà a giocare con la squadra elbana aderente alla Conifa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità