QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 8° 
Domani -1°12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 16 febbraio 2019

Politica lunedì 10 dicembre 2018 ore 10:46

Simoni al PD: "Nessuno boicotta nulla"

Palazzo municipale di Rio Marina, sede della giunta del Comune di Rio

L'assessora del Comune di Rio Simonetta Simoni risponde alle critiche del PD di Rio Marina e Cavo e spiega la situazione dei servizi dell'ente



RIO — In seguito all'intervento del PD di Rio Marina e Cavo pubblicato su Qui News Elba il 4 Dicembre scorso in cui il Circolo chiedeva conto dell'organizzazione del nuovo Comune di Rio e dei suoi servizi, pubblichiamo la risposta inviata da Simonetta Simoni, assessora del Comune di Rio alla Scuola e ai Servizi alla persona.


"Il Circolo PD di Rio Marina e Cavo nei giorni scorsi ha denunciato lo scarso livello di organizzazione che dopo sei mesi dall'insediamento della nuova amministrazione ancora affligge la macchina comunale e ha citato, unendosi al coro dei professionisti, il blocco dell'attività dell'ufficio edilizia privata.

Chi si lamenta tuttavia sa benissimo, anche se finge di ignorarle, le cause di questo disagio e non può certo scaricarle su di noi. I conti dei due comuni fusi non erano certo in ordine: Rio nell'Elba non aveva approvato i bilanci consuntivi di più annualità arretrate e Rio Marina non aveva approvato il bilancio consuntivo 2017. Per vincolo di legge questa situazione impedisce nuovi contratti, nuove assunzioni e qualunque spesa per personale.

Misure queste fondamentali per una riorganizzazione. L'ufficio urbanistica ed edilizia conta un solo tecnico e da sei mesi è privo di responsabile; la nuova unità, già individuata dopo selezione, è in attesa di prendere servizio. Per lo stesso motivo non si possono sostituire i dipendenti andati in pensione.


L'organico comunale, già debole in se, sconta le difficoltà di amalgama che una fusione non può certo cancellare in breve tempo, avendo unito realtà eterogenee e abituate a modi e tempi di azione molto diversi fra loro. Manca una figura stabile e presente di segretario comunale che assicuri il necessario coordinamento tra uffici, e finora è stato impossibile reperirne una nonostante i molti tentativi.

Questa situazione è oggettiva e non c'entra nulla con le opinioni personali che taluno ha in passato (anche all'interno dello stesso PD, che non può certo scagliare la prima pietra...) espresso in merito all'unificazione.

Nessuno boicotta nulla. Il referendum appartiene alla storia e la volontà del popolo è sacra in democrazia. Ne abbiamo preso atto e tutti (ex favorevoli e ex contrari) mettiamo ogni giorno e insieme un impegno straordinario per superare le difficoltà e offrire ai cittadini quei risultati che giustamente si attendono da noi".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Sport