Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:51 METEO:PORTOFERRAIO14°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Dietro la «stanchezza» di Biden al G7

Politica mercoledì 02 agosto 2023 ore 16:51

Interrogazione sul fosso di riale

Il rendering del progetto

Il consigliere comunale del gruppo "Cambiamo!", Pier Luigi Casini, chiede conto dei lavori nella zona della valle



RIO — Il consigliere Pier Luigi Casini del gruppo di minoranza "Cambiamo!" ha presentato una interrogazione sulla situazione del fosso di Riale.

"Ricordato che il progetto di messa in sicurezza del tratto finale della Valle di Riale di Rio Marina fu approvato, in via definitiva, nel dicembre del 2011 dall’amministrazione comunale presieduta da Paola Mancuso; - scrive il consigliere - che dopo l’assegnazione dell’appalto, i lavori iniziarono nel 2012 durante la reggenza commissariale del viceprefetto vicario Girolamo Bonfissuto; che questi proseguirono fra vicende alterne durante l’amministrazione del sindaco Renzo Galli; che il comune di Rio, durante la prima gestione del sindaco Corsini, emise il 9 settembre 2019 un comunicato stampa in cui si preannuncia ugualmente la “ripresa della messa in sicurezza del Fosso di Riale” i quali poco dopo ripresero, ma furono interrotti quasi subito. Considerato che quello detto comunemente “Muro Tagliavalle”, poiché divide in senso longitudinale il letto del torrente del Riale, è ancora adesso incompiuto con i disagi del caso; che questo fu a suo tempo definito inutile, anzi devastante, che tale giudizio viene ancora espresso da molti cittadini i quali scrivono sui vari social: “O lo barate (demolite) o lo finite!”", prosegue Casini.

Il consigliere interroga il sindaco di Rio "per sapere se questa amministrazione prevede di riprendere i lavori programmati al Fosso di Riale, e se sì quando prevede dare inizio ai lavori previsti; nonché se intende costruire i parcheggi previsti nel progetto iniziale".

Casini chiede inoltre di "sapere quanti soldi furono ricevuti dallo stato dall’allora comune di Rio Marina, quanti di questi sono stati liquidati alle ditte appaltatrici, e in quale posta di bilancio comunale sono iscritte tuttora le somme rimaste a disposizione di questa amministrazione. L’interrogante rimane in attesa di una risposta scritta".




Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È accaduto nel pomeriggio di oggi. Il fumo era visibile verso sud di Punta Calamita. Operazioni di soccorso della Guardia Costiera
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Cronaca