QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 14°15° 
Domani 14°16° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 18 novembre 2019

Attualità martedì 05 novembre 2019 ore 17:30

Rio dice no al fondo di garanzia aereo

Marco Corsini

Il parere legale esclude che il contributo di sbarco possa essere utilizzato per un fondo di garanzia a favore dell'invenduto



RIO — Il Comune di Rio non voterà l'aumento del contributo di sbarco per l'istituzione di un fondo di garanzia per i voli aerei come richiesto dagli altri sindaci della Gestione associata del turismo.

Il sindaco di Rio, Marco Corsini, dopo l'approvazione durante la consulta dei sindaci relativa al provvedimento per istituire in fondo di garanzia di 800mila euro, aveva preso tempo e non aveva portato l'atto in Consiglio comunale.

Inoltre durante il Consiglio comunale dello scorso 11 Ottobre aveva spiegato le motivazioni per le quali il Comune di Rio era orientato verso il no a tale fondo, sottolineando che si sarebbe trattato quasi di una forma di aiuto di Stato a privati.

Corsini aveva inoltre informato di aver richiesto un parere legale esterno sulla questione. 

Nei giorni scorsi inoltre sia l'amministratore di Ala Toscana che il presidente della Camera di Commercio erano intervenuti sollecitando il sindaco di Rio, affermando che il blocco da lui imposto avrebbe portato a gravi conseguenze per l'aeroporto elbano (si veda gli articoli correlati).

Il parere legale è arrivato proprio ieri e, come ci ha spiegato il sindaco di Rio Corsini, è risultato negativo per il  tipo di utilizzo del contributo di sbarco che è stato chiesto.

Il parere legale riguarda infatti l'utilizzazione del contributo di sbarco per un fondo di garanzia che andrebbe a coprire l'invenduto degli eventuali biglietti aerei, utilizzazione che non è possibile nella contabilità degli enti locali e che esporrebbe a gravi responsabilità gli amministratori.

Corsini ci ha inoltre spiegato che ha voluto fare chiarezza proprio sull'utilizzo del contributo di sbarco per capire quali sono le responsabilità a cui si va incontro nella gestione della cosa pubblica.

"Nessuna ostilità né contro la Gat né tanto meno contro l'aeroporto che riteniamo comunque importante per l'isola d'Elba ma che nel caso deve essere sostenuto nei modi adeguati e con gli strumenti giusti".

Per quanto riguarda la Gat, Corsini ha ribadito che non ha mai messo in discussione la sua esistenza ma che è necessario rivederne i principi e i modi che l'hanno regolata fino ad oggi, dato che a Dicembre scade la convenzione fra i Comuni e quindi il Comune di Rio aprirà una discussione portando anche dei contenuti nuovi in proposito.

Il sindaco di Rio ha inviato il parere legale anche agli altri sei colleghi sindaci elbani.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata



Tag

Mattia, la «sardina» che ha riempito Piazza Maggiore contro Salvini: «Non conosco Prodi»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità