QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 20°20° 
Domani 20°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 19 ottobre 2019

Attualità lunedì 26 marzo 2018 ore 08:50

​Profumo di Provenza: un progetto riuscito

Il progetto scolastico ultradecennale dell’ITCG Cerboni “Sur le traces de Napoléon” ha coinvolto tre classi della scuola elbana



PORTOFERRAIO —  Il progetto scolastico ultradecennale dell’ITCG Cerboni “Sur le traces de Napoléon”, come è noto, vuole unire culturalmente e idealmente gli studenti dei luoghi attraversati da Napoleone dopo la fuga dall’Elba, sensibilizzandoli alla condivisione di memorie storiche comuni, alla conoscenza di territori uniti dalla cifra della mediterraneità e invitandoli a uno scambio di esperienze personali e collettive espresse attraverso lingue sorelle ma diverse.La formula vincente di tale progetto, che quest’anno ha coinvolto tre classi, due del settore turistico e una del grafico e, oltre la dirigente scolastica MG Battaglini, le docenti Bagiardi, Colombi, Iannello, Murano, consiste nel confronto tra studenti di lingue e culture differenti, ma tutti accomunati dall’età, dalla proiezione verso un futuro di lavoro o di studio, e dalla “totale immersione” in un mondo globalizzato e iperconnesso, che dovrebbe attenuare differenze ed esaltare valori di solidarietà, giustizia, cittadinanza, cultura e amore verso l’ambiente. Un altro elemento di successo si deve al lavoro di M.me Aouizerat, consigliera dell'ANERN (Association Action Nationale des élus pour la Route Napoléon), instancabile e sempre fiduciosa referente francese del progetto, così come per la nostra scuola lo è la prof.ssa Bagiardi; al coinvolgimento delle autorità locali, nostre e loro, che offrono ospitalità e esperienze di alternanza scuola lavoro in ambiti inediti e stimolanti, attraverso conferenze e incontri con esperti; all'aiuto, nell'organizzazione del viaggio, di Damien Matteoli, ex allievo del Lycée Amiral.E naturalmente alla longevità del progetto contribuisce la grande bellezza dei luoghi che si vanno a visitare: da Cannes, con la luce della Promenade de la Croisette, a Grasse, la patria dei profumi e ispiratrice di suggestioni baudelairiane (Vi sono profumi freschi come carni di bimbo,/dolci come òboi, verdi come i prati,/– altri, corrotti, ricchi e trionfanti,//che posseggono il respiro delle cose infinite,/come l’ambra, il muschio, il benzoino e l’incenso;/e cantano i moti dell’anima e dei sensi.//), dove non poteva mancare la visita alla Parfumerie Galimard, in cui i ragazzi, oltre ai fragranti acquisti, imitati volentieri in questo dai loro accompagnatori adulti, hanno potuto sperimentare la creazione con le loro mani di profumi personalizzati; dalla neve delle Alpi alle atmosfere floreali dei quadri di Renoir, nel museo a lui dedicato a Cagnes sur Mer.

Il bilancio particolarmente positivo di quest’anno si deve anche al comportamento maturo degli studenti, pubblicamente lodati dalle autorità, le quali hanno anche mostrato di gradire gli omaggi elbani: da quello del sindaco di Portoferraio, Ferrari, a quelli offerti dalla ditta Nocentini.A loro, a tutti gli "attori" del progetto, al Comune di Portoferraio, per il contributo finanziario, e alle famiglie degli studenti, sostenitrici non solo economicamente dell'iniziativa, va dunque il caloroso ringraziamento dell'ITCG Cerboni per aver reso possibile anche quest’anno la bella esperienza. 



Tag

Salvini scavalca le transenne e abbraccia i manifestanti di Piazza San Giovanni

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Politica