comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 22°25° 
Domani 24°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 08 luglio 2020
corriere tv
Piombino, le 56 ecoballe inabissate da cinque anni davanti all'Elba nel santuario dei cetacei del Tirreno e bloccate sott'acqua dalla burocrazia

Attualità martedì 08 ottobre 2019 ore 22:22

Visite sportive, "Manca il medico"

Francesco Semeraro

Il Comitato Elba salute fa appello al sindaco di Portoferraio affinché solleciti l'Asl a nominare un medico per le visite sportive all'Elba



PORTOFERRAIO — Il Comitato Elba Salute segnala i disagi relativi alla mancanza di un medico per la medicina sportiva sul territorio dell'isola d'Elba e fa appello al sindaco di Portoferraio, attualmente reggente la presidenza della Conferenza dei sindaci sulla sanità, affinché solleciti l'Asl Toscana nord ovest a nominarne uno.

"Per i nostri giovani e giovanissimi è una impresa titanica intraprendere una qualsiasi disciplina sportiva se la famiglia non ha la possibilità economica per ottenere il rilascio del certificato di idoneità allo sport - si legge nella nota a firma di Francesco Semeraro del Comitato Elba Salute - anche se le visite mediche e relativi esami diagnostici per detto certificato di idoneità anche alla pratica agonistica per gli atleti minori sono gratuiti".

"In questo periodo - spiega Semeraro - gli elbani per prenotare la visita medica sportiva hanno fatto i solchi a terra per arrivare agli sportelli del Cup dell'ospedale e tutti si sentono dire che all'Elba non è stato ancora nominato il medico addetto però si può andare, quando c'è posto, a Piombino. Un genitore che a malapena può mandare il proprio figlio/a a fare sport (ricordiamo che non tutti navigano nell'oro) non può perdere una giornata di lavoro per andare chissà quando a Piombino (spese di nave, di bus, ecc) per una visita che si dovrebbe fare all'Elba solo che ci fosse più attenzione ai diritti dell'utenza e una visione più ampia sul futuro e sulle esigenze delle nuove generazioni". 

"Così come non tutti si possono permettere di andare a un centro medico privato - commenta Semeraro - che guarda caso è sempre disponibile e con medici sempre a disposizione. Alla luce di quanto sopra quel genitore che a malapena arriva a fine mese pur avendo il diritto sanitario per se e per la propria famiglia sulla carta, deve negare al proprio figlio di fare sport o alla propria figlia di fare danza".

"Sindaco Zini, - scrive Semeraro - apra le porte a una nuova e più attenta sanità pubblica, rimetta al centro i diritti sanitari degli Elbani in particolar modo quei diritti sanitari pubblici necessari ai giovani per intraprendere una attività sportiva. Non è possibile che agli elbani tutto sia negato come è successo anche per le esenzioni di cui altri utenti toscani beneficiano".



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Politica

Attualità