QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 16°28° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 19 giugno 2019

Sport giovedì 30 agosto 2018 ore 16:14

Tiro con l'arco, vittorie tricolori per due elbani

I due arcieri elbani

Giada Sani e Matteo Cancro vincono rispettivamente nella categoria Cucciolo Femminile Stile Libero Illimitato e Scout Maschile Arco Storico



PORTOFERRAIO — Il Tiro con l’Arco è una disciplina che sempre più spesso regala medaglie, prestigio e attenzione verso l’Isola d’Elba. Tutto questo lo sanno bene i due “golden boy” degli Arcieri del Mare Giada Sani (classe 2005) e Matteo Cancro (classe 2003) che ai Campionati Italiani svoltisi nello splendido scenario di Mormanno (CS) dal 19 al 25 agosto scorso hanno conquistato due eccezionali medaglie d’oro, rispettivamente per la categoria Cucciolo Femminile Stile Libero Illimitato e Scout Maschile Arco Storico. 

Campi tecnici, tempo incerto (alcune gare si sono svolte sotto la pioggia) e ben cinque giorni di dura “battaglia” sportiva: fatica e stress non hanno fermato i due arcieri elbani  che hanno resistito fino all’ultima piazzola aggiudicandosi il gradino più alto del podio. 

Ma questi due giovanissimi protagonisti non sono stati gli unici a portare una ventata di Elba nel cuore del Parco Nazionale del Pollino, con loro infatti erano presenti altri membri della compagnia degli Arcieri del Mare: Andrea Sani, che nonostante i problemi tecnici dell’arco è riuscito a classificarsi dodicesimo nella categoria Cacciatore Maschile Freestyle, e la pluricampionessa Alessandra Ingrasci che nella categoria Cacciatore Femminile Arco Nudo, si è vista soffiare il podio arrivando quarta a soli tre punti dalla terza. 

"Pur sapendo di avere dei veri e propri campioni nella nostra compagnia - dicono dagli Arcieri del Mare -  è sempre una forte emozione vedere qualcuno di loro indossare al collo quell’ambito premio d’oro. Seppur da lontano, è come se in quei giorni vi avessimo seguiti passo per passo: non eravate da soli quando avete scagliato quell'ultima freccia di quell'ultima piazzola, insieme a voi c’erano tutti gli Arcieri del Mare perché per la nostra Compagnia il tiro con l'arco è prima di tutto unione e amicizia, e non soltanto agonismo. Grazie per aver rappresentato la nostra associazione sportiva e per aver sventolato in alto la bandiera dell’Isola d’Elba".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cultura

Politica

Attualità