Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:45 METEO:PORTOFERRAIO11°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 22 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mustafa è in Italia, il bambino simbolo della guerra in Siria arrivato a Roma

Attualità venerdì 29 ottobre 2021 ore 14:30

"Un altro medico ha lasciato il Pronto soccorso"

Il Comitato Elba Salute chiede di nuovo che sia rafforzato il presidio di emergenza-urgenza e che siano garantiti due medici a turno



PORTOFERRAIO — Il Comitato Elba Salute lancia di nuovo l'allarme relativo al Pronto soccorso elbano facendo riferimento ad un brutto incidente che nei giorni scorsi ha coinvolto 8 giovani a bordo di due auto.

" A bordo dei 2 veicoli coinvolti 8 giovani tra cui una ragazza di 19 anni giudicata grave e trasferita con l’elisoccorso. - scrive il Comitato - Gli altri giovani se si fossero feriti in una città, paese o località qualsiasi del continente, sarebbero stati portati immediatamente nei pronto soccorso dei vicini ospedali per essere subito visitati e curati vista la dinamica dell’incidente. Visto che all’Elba abbiamo solo un pronto soccorso logicamente le varie ambulanze lì si sono recate e come sappiamo tutti il nostro unico punto di emergenza ha quasi sempre un solo medico in servizio. La gravità dell’accaduto ha fatto convergere al P.S. alcuni medici in servizio in altri reparti affinché tutti i giovani bisognosi di cura non restassero in dolorosa attesa".

"Ora, - prosegue il Comitato- che il Pronto soccorso  sia uno solo è assodato, ma che alle nostre richieste di una maggiore attenzione alle urgenze ci viene risposto che il nostro P.S. non ha i numeri per un raddoppio medico fisso causa pochi accessi, non è accettabile. Ma in estate che siamo quasi in 300mila perché al Pronto soccorso c'è spesso un solo medico di servizio?


"Ricordiamo - aggiunge il Comitato - che due medici per ogni turno di servizio sono il minimo per una emergenza urgenza, sia che si è in 300 mila, sia che si è in 33mila, perché mentre un medico procede nel suo lavoro di diagnosi e controlli, il collega può occuparsi, come avviene quasi quotidianamente; a quei pazienti specifici per i quali è necessario indossare presidi e protezioni di sicurezza particolari con accortezze esclusive anche dopo la visita".


"Mentre scriviamo - prosegue il Comitato - ci informano che un altro medico dell’emergenza e del Pronto soccorso ha lasciato l’Elba. Allora perché la Direzione Asl non ha assegnato anche all’Elba un paio dei 18 medici come ha concesso ad altri pronto soccorso secondo la Delibera 891 del 21 ottobre 2021?"


"Il 3 Novembre prossimo, la Conferenza dei Sindaci e i vertici Asl nord ovest devono darci spiegazioni e assegnarci personale medico e infermieristico e non ventilare solo promesse e programmi sterili perché l’Elbano è stufo di sentire “vedremo” e “faremo” ed è stanco di non avere gli stessi diritti sanitari di cui godono gli altri Toscani", conclude il Comitato Elba Salute.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questo il bilancio delle persone risultate positive al Covid-19 nelle ultime 24 ore. Sono 752 le persone attualmente positive in isolamento
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità