Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:07 METEO:PORTOFERRAIO11°16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pompei, nei cunicoli dei tombaroli: «Una rete tutta da esplorare»

Attualità sabato 16 ottobre 2021 ore 15:20

Pronto soccorso, l'allarme di Elba Salute

Il Comitato Elba Salute esprime preoccupazione per un altro medico che lascia il servizio di emergenza-urgenza del Pronto soccorso di Portoferraio



PORTOFERRAIO — "Mercoledì 13 scorso, un altro esperto e preparato medico da 9 anni in servizio al Pronto Soccorso e al 118, ha lasciato l’Elba.
Di questo passo per una frattura, una tachicardia, un infortunio o altro più grave, per farsi vedere dal Pronto soccorso dove i medici sono una rarità, i raddoppi quasi eliminati e cancellato il medico serale (nottina) dobbiamo forse chiedere una prenotazione al CUP con la speranza di essere visitati entro il mese".

Si apre così una nota a firma du Francesco Semeraro del Comitato Elba Salute che lancia un allarme relativo al Pronto soccorso dell'ospedale di Portoferraio.

" Non è più accettabile questo stato di cose. - prosegue la nota di Elba Salute -  Dopo mesi che denunciamo abbandoni di questi specialisti dell’emergenza urgenza che hanno logiche ben precise alcune delle quali evidenziate dal presidente dell’Anspi, assistiamo come sempre a un silenzio imbarazzante, preoccupante e rischioso da parte di chi dovrebbe tutelare la salute della Comunità Elbana in particolare nell’emergenza urgenza. Il medico del Pronto Soccorso e del 118 deve avere la capacità di gestire tutte le patologie che incontra, avvalendosi quando necessario delle consulenze specialistiche, con una autonomia che consenta la gestione più oculata di ricoveri e consulenze specialistiche, data anche la progressiva riduzione dei posti letto e dei medici in tutti i settori. Quindi è quasi impossibile utilizzare un qualsiasi medico per coprire le guardie in Pronto Soccorso. C’è chi ha abbandonato per non rischiare".

"Dopo che hanno provato a indebolire il nostro ospedale con la cancellazione del reparto dedicato all’Ospedale di Comunità; la quasi paralisi della radiologia; la sofferenza di servizi come l’ortopedia e di ambulatori - aggiunge Elba Salute - ci stanno, purtroppo, cancellando il Pronto soccorso che in alcuni casi ci può salvare la vita".

"Forse è ora che qualcuno dia spiegazioni alla cittadinanza elbana perché oltre non si può andare", conclude Elba Salute.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tra i 281 sanitari non vaccinati contro la malattia Covid-19 sono stati individuati anche 2 titolari di farmacie in provincia di Livorno
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità