Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:PORTOFERRAIO12°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Politica giovedì 18 novembre 2021 ore 10:02

Sanità Elba, "bene gli impegni presi, vigileremo"

Il Pd Val di Cornia Elba e il Pd Elba intervengono sugli impegni presi da Asl e Regione e chiedono di attuare quanto indicato per l'isola



PORTOFERRAIO — "Bene gli impegni dell’Asl e dell’assessore regionale Bezzini: vigileremo affinché si realizzino nei tempi che loro hanno indicato. È stato un passaggio importante quello di ieri dell’assessore regionale accompagnato dalla direttrice generale Casani all’Elba, una giornata dedicata all’ascolto e al confronto con gli operatori sanitari, con le istituzioni locali e, nel pomeriggio, con i comitati e con i cittadini".

Si apre così una nota congiunta a firma di Simone De Rosas, segretario Federazione PD Val di Cornia e Elba, e Massimo Scelza, segretario PD Isola d'Elba, dopo la visita dei vertici Asl e dell'assessore regionale Bezzini all'Elba ( vedi articoli correlati sotto).

"Proprio dalla dottoressa Liberatori e dal dottor Stilo, del Pronto Soccorso, è arrivato l’appello più accorato per una risoluzione urgente delle mancanze che rendono estremamente difficile operare nel nostro ospedale. - proseguono  dal Pd - Sulle questioni principali sollevate che riguardano la carenza di personale, soprattutto nell’emergenza/urgenza, e l’ospedale di comunità ci sono stati impegni precisi a colmare delle sofferenze ormai strutturali.Nello specifico, quattro medici (tre a breve oltre un quarto da maggio 2022) da aggiungere alla dotazione organica del Pronto Soccorso e otto infermieri per riaprire l’ospedale di comunità, più un anestesista per attivare alcuni letti di terapia sub intensiva multidisciplinare.Una scelta, quest’ultima, fortemente voluta anche dal Partito Democratico e richiesta ed indicata con un documento sulla sanità presentato nei mesi scorsi." 

"Abbiamo sempre ritenuto che i letti di sub intensiva multidisciplinare fossero un risultato che l’Elba poteva reclamare e ottenere, al posto di altre formule non praticabili in un ospedale come il nostro. - aggiungono  dal Pd - Ora serve dare immediata attuazione a questi annunci e riportare le lancette della sanità ospedaliera elbana quantomeno alla situazione pre Covid".

"Positivo anche l’impegno a ripensare complessivamente la sanità del territorio con la definizione di tre case di comunità (di cui una, quella di Rio, già inaugurata anel 2015 ma mai messa realmente in funzione), con la sperimentazione dell’infermiere di comunità e con l’uso più intensivo della telemedicina, fondamentale per avvicinare i territori più periferici ai grandi ospedali della toscana. - proseguono dal Pd - Le case di comunità, per ottenere i finanziamenti europei, dovranno essere i luoghi della medicina di famiglia, di prima diagnostica, di riferimento socio assistenziale, di riabilitazione e recupero post operatorio, non solo degli edifici con un'insegna".

"Sullo sfondo è però indifferibile una riforma complessiva della sanità, che affronti i temi cruciali che la pandemia ci ha messo di fronte come mai era accaduto prima. Su tutti le difficoltà di reperimento dei professionisti e una profonda revisione del ruolo degli ospedali sulle acuzie e sugli interventi di alta specializzazione e della sanità territoriale come primo vero riferimento per i cittadini, soprattutto nelle fasi di prevenzione e riabilitazione. - aggiungono dal Pd- La battaglia per servizi sanitari di eccellenza anche nelle periferie, su tutte quelle insulari, è una battaglia che il Partito Democratico condurrà fino in fondo.Importante che su impulso del consigliere regionale Anselmi, la giunta regionale abbia deliberato nel marzo scorso un percorso di definizione di incentivi tesi al rafforzamento degli ospedali meno attrattivi per i professionisti (Portoferraio, Piombino e Cecina), percorso che ha subito un rallentamento e che va velocemente ripreso".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Scomparso all'età di 80 anni era stato tra i sostenitori del Rallye Elba a fianco di Elio Niccolai. Tanti i messaggi di cordoglio
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità