QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 10°13° 
Domani 13°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 21 settembre 2019

Attualità lunedì 02 maggio 2016 ore 12:36

Nuovo pronto soccorso in un anno

​Gianni Anselmi elenca gli interventi sulla sanità elbana, dal pronto soccorso al personale: "Parlano i fatti. Con buona pace del M5S e di Cantone"



PORTOFERRAIO — Il consigliere Pd Gianni Anselmi replica al M5S riassumendo gli interventi della Regione Toscana a favore della sanità elbana. 

"Nei giorni scorsi il M5S, per voce del collega livornese Enrico Cantone, ha affermato che le risorse per l'ospedale di Portoferraio non esistono. Con buona pace, ha scritto, del consigliere Anselmi. Con buona pace di Cantone, allora, fornisco ai cittadini alcune informazioni che hanno invece a che fare con la realtà".

"Riguardo ai lavori finalizzati a migliorare l'accoglienza del presidio ospedaliero di Portoferraio: dopo la realizzazione della nuova centrale termica completata nello scorso anno, si sono liberati i locali precedentemente occupati dove saranno collocati gli spogliatoi centralizzati. In tal modo, oltre a migliorare le condizioni di lavoro all'interno dell'ospedale, gli spazi liberati consentiranno di procedere con i lavori di ampliamento del Pronto Soccorso senza interferire con il normale svolgimento delle attività. 

La migliore fruibilità del Pronto Soccorso si otterrà rendendo disponibile una maggiore superficie di lavoro e con una conseguente distribuzione più razionale dei locali. Nella ristrutturazione si procederà anche alla collocazione della nuova camera iperbarica, che permetterà un numero maggiore di accessi in contemporanea e una riduzione dei tempi di trattamento" - dichiara Anselmi.

"Riguardo ai finanziamenti e ai tempi di esecuzione dei lavori per gli spogliatoi centralizzati, si tratta di un finanziamento statale di 828.985 euro. Il progetto esecutivo è completato e in questi giorni si sta attivando la gara d'appalto. Si prevedono tre mesi per l'espletamento della gara e successivamente 150 giorni per l'esecuzione dei lavori. L'attivazione dei nuovi locali, quindi, potrà avvenire nel gennaio 2017".

"A queste risorse va aggiunto l'ulteriore finanziamento del Fondo sanitario regionale per i lavori di ampliamento del Pronto Soccorso, pari a un importo stimato di 650mila euro (il costo definitivo sarà stabilito nel computo metrico estimativo del progetto esecutivo). La progettazione è in corso e sarà completata entro la fine del mese di maggio. L'espletamento della gara richiederà come per il caso precedente 90 giorni, mentre per l'esecuzione dei lavori si ritengono necessari sei mesi; in tal modo si prevede l'attivazione del nuovo Pronto Soccorso per il mese di marzo 2017. 

L'acquisto e l'installazione della nuova camera iperbarica - spiega il consigliere Pd Gianni Anselmi - per un costo previsto di 500mila euro, è finanziato con il progetto Stato/Regione Toscana denominato "Piccole Isole". Attualmente si stanno definendo le caratteristiche tecnico-funzionali dell'apparecchiatura e il progetto di installazione della stessa e dei relativi accessori, dopo di che sarà richiesta ad Estar l'attivazione della gara di appalto. Si prevede di poter avere la nuova apparecchiatura funzionante entro il mese di giugno 2017".

"Riguardo agli interventi sugli organici, ricordo che il 16 febbraio scorso è stato pubblicato il concorso per la medicina d'urgenza riservato all'Isola d'Elba, con l'approvazione della graduatoria prevista per il prossimo 15 luglio. E il 19 febbraio, è stato pubblicato il concorso per medico internista, anche in questo caso riservato all'Elba, con approvazione della graduatoria prevista per il 10 luglio; sempre a luglio, entro il 5/6, avremo infine la graduatoria per la pediatria. Chi non accetterà la destinazione Elba uscirà dalla graduatoria; stesso criterio, come concordato con i sindaci e come già annunciato, varrà per i prossimi concorsi che saranno banditi per il personale infermieristico con vincolo di permanenza almeno triennale all'Elba. Questi sono i fatti, che notoriamente hanno la testa dura".

"Circa la programmazione e la zona distretto, dalla quale non si torna indietro e mi meraviglia che lo si paventi, ho già detto nei giorni scorsi. Il M5S, come tutte le opposizioni in Consiglio regionale, ha espresso voto contrario alla salvaguardia dell'eccezione elbana, che è stata proposta dall'assessore Saccardi e dal gruppo PD, e da me evidenziata nel dibattito in aula. Se ne sono pentiti? Fa piacere - conclude Anselmi - personalmente sono felice di avere invece sostenuto un scelta fortemente richiesta dal territorio, e che assicurerà all'Elba una presenza strutturale, con il presidente della conferenza dei sindaci, nell'organismo di indirizzo dell'area nord-ovest composto da soli 12 rappresentanti su 107 comuni, appunto uno per zona".



Tag

«Scendi, non ti voglio più!». Le nuove intercettazioni choc di Bibbiano

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Sport

Attualità

Attualità