Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:31 METEO:PORTOFERRAIO13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La grandine è così violenta che rompe il parabrezza dell’auto

Cultura giovedì 04 aprile 2019 ore 17:48

Musei napoleonici, Comune pronto a collaborare

Roberto Marini

L'assessore a Cultura e Turismo del Comune di Portoferraio spiega la proposta inviata a Polo museale toscano e Mibac che però non ha ricevuto risposta



PORTOFERRAIO — Sulla situazione dei due musei napoleonici dell'isola d'Elba (qui l'articolo) interviene l'amministrazione del Comune di Portoferraio con una nota a firma di Roberto Marini, assessore a Cultura e Turismo.

"In merito a quanto apparso sulla stampa riguardo ai Musei delle Residenze Napoleoniche, - dichiara Roberto Marini - si precisa che l’amministrazione comunale ha sempre offerto al Polo Museale la propria collaborazione per migliorare la fruizione e la manutenzione di strutture museali ritenute fondamentali per lo sviluppo turistico e, in particolare, per lo sviluppo di un turismo diverso da quello meramente estivo".

"Nel 2017 - spiega Marini - si sono svolti a Firenze degli incontri con l'assessore alla Cultura Monica Barni e con il direttore del Polo Museale della Toscana Stefano Casciu, a seguito dei quali il Comune ha inviato una nota al Ministro dei Beni Culturali e al Direttore del Polo Museale in cui confermava la propria disponibilità alla collaborazione e auspicava la sottoscrizione di una convenzione per la gestione dei due musei".

"In sintesi - prosegue Marini - proponeva una bigliettazione unica per i musei comunali e per i musei delle Residenze e la creazione di sinergie con imprese private per un trasporto dedicato ai turisti per la dei Villa Mulini, superando quindi le asperità morfologico-altimetriche che possono scoraggiare, lasciando aperta la possibilità di dare corso ad ulteriori sviluppi anche per garantire servizi di accoglienza adeguati dei visitatori (book shop , punti ristoro). Inoltre si suggeriva la creazione di occasioni di promozione anche in abbinamento a particolari utenze, si pensi per esempio ai tanti turisti che vengono con megayacth, oppure a quelli che soggiornano in albergo, per fare pacchetti, visite guidate, al fine di superare la visione dell’isola d’Elba come spiaggia e mare".

"Il Comune inoltre - prosegue Marini - aveva ipotizzato di individuare personale di supporto per aperture in orari diversi da quelli canonici, perché nei mesi estivi nelle ore di fine mattinata e primo pomeriggio la presenza di visitatori è scarsissima, aprendo per esempio nelle ore serali e si era reso anche disponibile ad effettuare interventi di manutenzione ordinaria, in particolare del verde, in cambio di parte degli introiti da bigliettazione".

"All’interessamento da parte del Comune - aggiunge Marini - non ha fatto riscontro, ad oggi, una attività propositiva e progettuale del Polo Museale e del Ministero dei Beni culturali, tuttavia il Comune di Portoferraio è pronto a collaborare per una migliore gestione dei due Musei".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un grupoo di amici ha creato un comitato per organizzare una giornata di sport e beneficenza in ricordo del giovane scomparso prematuramente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Sport

Attualità