Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:PORTOFERRAIO12°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Politica venerdì 12 ottobre 2018 ore 19:00

Minoranza ritira mozione di sfiducia a Ferrari

Dura la replica del sindaco Ferrari che commenta l'atteggiamento tenuto dalle Minoranze anche sulla questione del ritiro della mozione di sfiducia



PORTOFERRAIO — Durante la  Conferenza dei Capigruppo consiliari di  giovedì 11 ottobre svoltasi nella sede comunale di Portoferraio per  fissare la data del prossimo Consiglio comunale si è verificato un passo indietro dei gruppi di minoranza di Portoferraio (Brandi, Del Torto e Gruppo PD) sulla mozione di sfiducia al sindaco Mario Ferrari. A poche ore infatti dalla discussione in Consiglio, che sarebbe comunque avvenuta nei tempi previsti dal regolamento, i sei firmatari della mozione hanno deciso di ritirarla, riservandosi di presentarne una successiva con alcuni approfondimenti.

“Questa mozione di sfiducia - ha commentato il sindaco Mario Ferrari - è stata ritirata dopo che per mesi era stata sbandierata ai quattro venti e ripetutamente sollecitata anche con esposti alla magistratura per una improponibile accusa nei nostri confronti di ritardarne volutamente la discussione".

"Si parla di una sua successiva ripresentazione più dettagliata – ha aggiunto il sindaco - ma appare più logico supporre che tutta la manovra sia solo finalizzata a screditare la mia figura nell’approssimarsi della nuova campagna elettorale e, sicuramente, a rallentare l’attività di governo particolarmente frenetica per l’approssimarsi di scadenze improrogabili che costringono in questo periodo l’amministrazione ad un superlavoro. Quello dei consiglieri di minoranza pare dunque un susseguirsi di giochetti infantili di bassa lega con atteggiamenti di protagonismo a tutti i costi senza tenere in considerazione alcuna valutazione politica".

"Proprio la politica - ha concluso Mario Ferrari - da sempre è rimasta distante dai loro atteggiamenti solo demagogici e strumentali, finalizzati a demonizzare l’avversario più che a contrastarlo su progetti e programmi; mai una discussione nel rispetto delle parti, mai la presentazione di un progetto ma solo considerazioni su squallida cronologia della tempistica e inadempienze formali. Insomma, niente sostanza e nessuna disponibilità al dialogo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A distanza di pochi giorni un altro traghetto di Toremar si ferma per un guasto. Dopo parte della giornata a Piombino poi è ripartito
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Cronaca

Cronaca

Monitor Traghetti