Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:50 METEO:PORTOFERRAIO26°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 05 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, due escursionisti vengono sfiorati dalla colata di ghiaccio

Attualità martedì 25 giugno 2019 ore 16:30

Manca personale nei Musei napoleonici, Zini scrive

Museo napoleonico di San Martino, Portoferraio

Il sindaco di Portoferraio ha inviato una lettera al direttore del Polo museale della Toscana chiedendo anche un incontro per affrontare i problemi



PORTOFERRAIO — Sulle difficoltà legate alla mancanza di personale per le aperture e di un responsabile delle residenze napoleoniche dell'isola d'Elba (si veda gli articoli correlati), i musei di Villa dei Mulini e Villa San Martino, a Portoferraio, interviene il sindaco del capoluogo elbano Angelo Zini. 

Infatti proprio oggi il sindaco di Portoferraio ha inviato una lettera al direttore del Polo museale della Toscana, Stefano Casciu per chiedergli di intervenire per risolvere i problemi ma chiedendo anche un incontro per affrontare insieme le difficoltà, dato che i museo napoleonici ricadono nel Comune di Portoferraio e sono comunque un bene di interesse culturale  e turistico per tutta l'Elba. 

La lettera è stata inviata per conoscenza anche al ministro per i Beni Culturali Alberto Bonisoli, al presidente della Regione Toscana, a tutti i sindaci elbani e Centro Nazionale di Studi Napoleonici.

Qui di seguito riportiamo il testo completo della lettera  a firma del sindaco di Portoferraio, che ha come oggetto "Gravi carenza nel Museo nazionale delle residenze napoleoniche dell'Elba".

"La presente per sollecitare cortesemente la S.V. ad intervenire urgentemente nella situazione di grave carenza di personale nel Museo in Oggetto: da molti mesi, dal pensionamento della Dott.ssa D’ Aniello, il museo è privo di un responsabile scientifico dedicato; si registrano inoltre vuoti di personale di custodia, per mancate sostituzioni di pensionamenti, che hanno portato recentemente a forti riduzioni nelle aperture al pubblico.

Tale situazione crea grave danno all’ offerta culturale della città e dell’ Isola, con gravi ripercussioni d' immagine e di riduzione della qualità dell’ offerta turistica, nella situazione di avvio del massimo afflusso di visitatori. Questa Amministrazione appena insediata dichiara la Sua preoccupazione e la sua disponibilità a fare concretamente quanto possibile per aiutare codesta direzione ad ovviare ai gravi problemi lamentati. Per la direzione anche con la collaborazione del Centro Nazionale degli studi Napoleonici, per i custodi, con interventi economici, anche del comparto turistico e con la collaborazione del volontariato.

Riteniamo utile organizzare a breve apposita riunione, da concordare per vie brevi con la S.V. per affrontare operativamente la situazione.

Grato per l' attenzione che, ne sono sicuro, non mancherà di dedicare al problema, La prego di gradire i miei più cordiali saluti".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lo ha annunciato l'assessore regionale ai trasporti Baccelli nell'incontro con i sindaci dell'isola, l'Autorità portuale e la Capitaneria di porto
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità