Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:50 METEO:PORTOFERRAIO14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 22 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
All’Eredità su Rai1 la frase di Marco Liorni sull'oro alla Patria fascista: «Gesto patriottico». È polemica

Attualità lunedì 10 dicembre 2018 ore 10:00

La Misericordia ha omaggiato Di Pede e Bracali

Foto di: Pagina Facebook Misericordia di Portoferraio

Ieri si sono svolte l'intitolazione della sede e della nuova ambulanza della confraternita storica che si occupa di soccorsi e servizi alle persone



PORTOFERRAIO — La confraternita di Misericordia di Portoferraio ha omaggiato due figure storiche dell'associazione scomparse ma che hanno lasciato traccia profonda del loro impegno. 

Dalla presentazione del Governatore della Misericordia di Portoferraio Simone Meloni e dai successivi interventi del Sindaco Mario Ferrari, di Adriano Bracali, di Giuseppe Di Pede (ex leo), del Parroco don Sergio Crespi, del lion Luciano Gelli, di Luciano Guglielmi e di Giulio Tagliaferro, nonché dalla lettura di messaggi inviati dal Vescovo Mons. Carlo Ciattini e dal Presidente delle Misericordie della Toscana sono riemerse in tanti loro aspetti le personalità diverse nei tratti, ma unite nella ricerca del bene per il prossimo e nella completa e disinteressata dedizione al volontariato di Antonio Bracali ed Enrico Di Pede ai quali nel pomeriggio di ieri domenica 9 Dicembre, in concomitanza con la Festa delle Misericordie, sono state intitolate rispettivamente la sede di via Carducci e la nuova ambulanza.

Dopo il commosso e spontaneo ringraziamento della Signora Marisa Bracali rivolto ad una sala che non riusciva a contenere i numerosi intervenuti, ha avuto luogo la cerimonia ufficiale dell’intitolazione a Di Pede e benedizione dell’ambulanza ed alla scoprimento della targa marmorea dedicata ad Antonio Bracali collocata sopra l’ingresso della sede.

A conclusione dell’evento il pubblico è stato salutato con il tradizionale corteo dei ambulanze e mezzi in dotazione che a sirene spiegate ha percorso un breve circuito cittadino.

In allegato il video del corteo pubblicato su Facebook da Giovanni Cignoni, che ringraziamo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I proprietari ormai anziani devono trasferirsi in paese e cercano una sistemazione per il pony. Ecco le informazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità