QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 13°13° 
Domani 13°15° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 19 novembre 2019

Attualità lunedì 26 agosto 2019 ore 13:57

La Capitaneria di porto diventa plastic free

La mensa della Capitaneria di porto di Portoferraio

La plastica monouso è stata eliminata dalla mensa e dagli uffici della Capitaneria di porto di Portoferraio. Ceramica e vetro al posto della plastica



PORTOFERRAIO — Dal 05 Agosto 2019 la Capitaneria di porto di Portoferraio è diventata “plastic-free”. L’iniziativa, come si legge in una nota, ha puntato principalmente ad eliminare le plastiche monouso sia dalla mensa di servizio sia dagli uffici della Capitaneria di porto.

Il raggiungimento di questo importante obiettivo, reso possibile grazie al supporto della Direzione marittima della Toscana, è stato realizzato attraverso un radicale cambiamento di gestione che comporta ora l’utilizzo di stoviglie in porcellana e vetro (riutilizzabili attraverso il lavaggio) in sostituzione di quelle in plastica usa e getta.

La “mensa di servizio” della Capitaneria di porto di Portoferraio, unica sull’isola, gestita e composta interamente da personale militare, sia in servizio permanente sia volontario in ferma annuale, provvede infatti alla preparazione e somministrazione di numerosi pasti nel corso della giornata a favore del personale non solo della Capitaneria di Porto ma anche di tutte le Forze dell’ordine di Portoferraio e del personale militare delle Forze armate qualora presenti in zona per attività di istituto.

A supporto di questa iniziativa, il Parco nazionale Arcipelago toscano, vicino all’Autorità Marittima anche in questa attività di sensibilizzazione e tutela ambientale, ha fornito borracce metalliche da destinare a tutto il dipendente personale militare per l’approvvigionamento di acqua potabile.

"Con l’occasione - spiegano dalla Capitaneria di porto di Portoferraio - si ricorda la campagna #PlasticFreeGC, avviata quest’anno dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, su mandato del Ministero dell’Ambiente della tutela del Territorio e del Mare, finalizzata proprio a sensibilizzare i cittadini ad una maggiore responsabilità e attenzione alle questioni ambientali e per promuovere e stimolare comportamenti attivi e virtuosi finalizzati al rispetto ed alla conservazione dell'habitat marino, attraverso iniziative di educazione ambientale".



Tag

Caso Cucchi, Gabrielli: «Chi ha offeso dovrebbe chiedere scusa»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Politica