Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:PORTOFERRAIO20°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 23 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Anniversario Falcone, la sorella Maria: «Non dimenticherò mai la maglia verde di Borsellino alla quale mi abbracciai»

Attualità giovedì 18 febbraio 2016 ore 15:08

"Grave chiudere il bar durante il fermo traghetti"

Il commissario dell'Autorità portuale Luciano Guerrieri commenta i disagi patiti dagli elbani durante il blocco traghetti della settimana scorsa



PORTOFERRAIO — L'incontro che il commissario dell'Autorità portuale Luciano Guerrieri ha avuto con il sindaco Mario Ferrari è stata anche l'occasione di avere un commento sul blocco traghetti che nei giorni scorsi ha visto centinaia di elbani bloccati a Piombino e costretti a dormire nei traghetti.

Un commento che parte da uno dei disagi forse maggiori denunciati da chi è rimasto ore in fila alla biglietteria della stazione marittima per avere informazioni sullo stato delle cose: le porte del bar che si chiudevano quando ancora c'era una folla in attesa: "Siamo intervenuti in maniera energica contro quella decisione - comincia Guerrieri - il bar doveva restare aperto, chiuderlo è stato un atto vandalico".

Una crisi, quella di domenica e martedì scorso, che ha chiamato in causa direttamente l'Appe e nella quale Guerrieri rivendica una presenza dell'ente: "Il nostro personale era là sul molo e se l'armatore ha deciso di aprire i traghetti per ospitare le persone rimaste a terra è anche per la richiesta che è venuta da noi". 

Ma se le navi fossero rimaste chiuse, cosa sarebbe successo? "Avremmo trovato altre soluzioni. Noi ci siamo impegnati per risolvere la crisi nei limiti di ciò che possiamo fare - continua Guerrieri - e di questo parleremo nell'Osservatorio per la continuità territoriale".

Sarà infatti il 25 prossimo, proprio nelle sale dell'Appe sul porto di Piombino, l'occasione per studiare i protocolli affinchè, se una nuova situazione simile dovesse verificarsi, gli enti possano trovarsi preparati: "Abbiamo letto le proposte dei sindaci che ci sono pervenute e nell'Osservatorio parleremo dei diritti dei passeggeri sui quali ci sono delle direttive europee precise".

Il tema dell'accoglienza di chi rimane bloccato dal fermo traghetti, secondo Guerrieri, va tuttavia declinato anche al di qua del canale: "Ho visto gli attacchi dell'Associazione albergatori, magari parleremo anche con loro per studiare un convenzione per chi rimane bloccato all'Elba".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'appello alla vaccinazioni anti-Covid arriva dal dottor Alessandro Dini, direttore del Dipartimento di medicina dell'Asl Toscana nord ovest
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Sport

Politica

Elezioni