Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:PORTOFERRAIO17°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 24 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultima di Valentino Rossi, si commuove per la festa e lancia il casco ai suoi tifosi

Attualità mercoledì 09 agosto 2017 ore 09:19

Exodus, una serata con don Mazzi

Don Mazzi e Roberta Bellesini (foto Tirelli)

Il sacerdote fondatore della comunità nella sede elbana con la moglie di Giorgio Faletti, a cui è dedicato l'anfiteatro che ha ospitato l'evento



PORTOFERRAIO — Una serata con don Antonio Mazzi, i ragazzi e gli operatori di Exodus Elba e tanti amici, nella sede della Fondazione Exodus a Portoferraio. Tra i presenti anche il sindaco Mario Ferrari e Roberta Bellesini, moglie di Giorgio Faletti, l'artista scomparso a 63 anni il 4 luglio del 2014, molto legato all'Elba e alla comunità Exodus.

Don Mazzi  - come racconta Nunzio Marotti sul suo blog - ha celebrato la Messa nell'anfiteatro proprio dedicato a Faletti. Nel corso dell'incontro alcuni giovani della comunità hanno dato testimonianza del loro percorso di "rinascita". Don Antonio, dal canto suo, ha richiamato tre parole sulla cui realtà riflettere e impegnarsi: libertà, bellezza e convivialità. Al termine della Messa, hanno preso la parola Stanislao Pecchioli e Marta Del Bono che insieme da oltre 25 anni accolgono i ragazzi di don Mazzi.
Successivamente si è svolta la cena comunitaria, che è stata l'occasione per conoscersi meglio e scambiare idee e progetti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto di notte sulla strada di San Giovanni in prossimità di un cantiere. Una ragazza è stata trasferita con l'elisoccorso a Livorno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità