Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PORTOFERRAIO13°18°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 20 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Scurati, Landini: «Oscurato monologo sul 25 Aprile, questo è regime»

Politica martedì 05 marzo 2024 ore 08:00

Pagamenti in ritardo, richieste della minoranza

Simone Meloni

Il gruppo Meloni Sindaco ha presentato una interrogazione consiliare da discutere nella prossima seduta



PORTOFERRAIO — Simone Meloni e Federica Cetica, Consiglieri Comunale per la Lista Civica per Portoferraio Meloni Sindaco hanno presentato una interrogazione consiliare.

Nel documento viene premesso "che i pagamenti delle fatture da parte della PA, in ultimo, sono regolati dal decreto legislativo 9 novembre 2012 n. 192, che recepisce la direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio 2011/7/UE che fissa il termine di pagamento a 30 giorni, con alcune eccezioni legate al comparto sanitario e altri casi particolari; che l’Amministrazione Comunale di Portoferraio con deliberazione di Giunta n. 122 del 14.05.2013 nel rispetto della normativa ha adottano le opportune misure per garantire la tempestività del pagamento delle somme dovute per somministrazioni, forniture e appalti".

Viene poi scritto "che nel corso dell’anno 2023, secondo quanto pubblicato sul sito istituzionale, il ritardo di pagamento risulterebbe da parte del nostro Comune di “soli” 31 gg; che il metodo di calcolo di tale indice, essendo una media ponderata, fa si che nella determinazione dell’indicatore di tempestività dei pagamenti hanno maggior peso le fatture di importo più elevato, tanto più che per semplificare e velocizzare la determinazione dell’indice qualcuno ritiene quindi possibile ignorare le fatture con importi più bassi senza creare uno scostamento rilevante dal valore effettivo; che ci è giunta notizia che alcune piccole imprese locali risultano non essere state soddisfatte del pagamento di fatture da oltre un anno creando un grave disagio nell’esercizio della loro attività d’impresa e facendo venir meno il rapporto di fiducia tra cliente e fornitore".

Per questo i consiglieri chiedono all’Amministrazione Comunale di  sapere "l’importo complessivo delle fatture non ancora pagate con un ritardo superiore ai 180 giorni con particolare riferimento alle aziende del nostro territorio".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Provincia di Livorno fa sapere che si sono concluse le operazioni di collaudo del tratto di strada che collega Rio Elba con Rio Marina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Sport

Attualità

DISSALATORE