Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:31 METEO:PORTOFERRAIO15°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 24 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Blanco, una fan lo tocca durante il concerto. Polemica sui social: «È una molestia»

Attualità venerdì 29 ottobre 2021 ore 09:15

Elba laboratorio di turismo sportivo e sostenibile

Questo uno dei progetti sostenuto dall'associazione Albergatori elbani attraverso un accordo fra Comuni, Coni, Regione e altri enti



PORTOFERRAIO — Uno dei progetti per lo sviluppo del turismo elbano sostenuto dall'associazione Albergatori elbani riguarda l'Elba vista come laboratorio per il turismo sportivo e sostenibile.

Si tratta di un progetto, come si legge nella relazione in anteprima del presidente dell'associazione Albergatori elbani Massimo De Ferrari che sarà illustrata questa mattina al Forum sul turismo presso il Centro De Laugier a Portoferraio.

Un progetto che prende le mosse dal 2019 quando all'Elba fu organizzata la Borsa del turismo sportivo che ebbe un importante successo.

"In quella sede furono poste le basi, con manifestazioni di assenso di tutti i partecipanti ed in particolar modo della Regione Toscana, di fare dell’Elba un “laboratorio per il turismo sportivo e sostenibile attraverso la "Sport Commission”. - sottolinea De Ferrari- La Sport Commission, prima in Italia, è una sorta di comitato pubblico/privato per il censimento ed il potenziamento delle strutture sportive esistenti sul territorio, per proporsi come territorio per l’organizzazione, la promozione, la gestione ed il sostegno non solo logistico, di tutte le manifestazioni sportive elbane e dei territori toscani partecipanti. All’interno della Sport Commission è prevista la partecipazione dei Comuni elbani, del Coni, dell’Associazione Albergatori e delle altre Associazioni di categoria, della Regione Toscana, della Camera di Commercio Maremma e Tirreno, del Parco dell’Arcipelago Toscano". 

Dato che in base ai dati di settore, in Italia 24.000.000 di persone fanno sport, nel mondo circa il 10% della popolazione, si tratta quindi di intercettare un vasto mercato di riferimento.

"I mercati esteri di riferimento, per il turismo sportivo, sono prevalentemente: Svizzera, Germania, Francia, Olanda, Stati Uniti, Giappone, Inghilterra.Ogni evento sportivo organizzato (cicloturismo, trekking, mountain bike, podismo – solo per citarne qualcuno) - spiega De Ferrari  - portano dai 100 ai 1000 partecipanti, oltre agli accompagnatori".

Un altro aspetto rilevante di questo settore sottolineato dal presidente degli Albergatori riguarda il fatto che "gli studi fatti dimostrano che l’organizzazione di una manifestazione sportiva, sia amatoriale che professionistica, genera un ritorno economico sul posto pari a tre volte il costo, oltre alla promozione del territorio sia attraverso i media che attraverso i passaparola".

Quindi, secondo De Ferrari, si tratta di un progetto da riprendere dato che con la pandemia si era arenato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Quanto è avvenuto a Procchio nei giorni scorsi sta facendo discutere sui social. Interviene anche la Fondazione Bolano a difesa dell'opera cancellata
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Sport

Attualità