Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PORTOFERRAIO15°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 30 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il raccattapalle corre sul dritto di Sinner e lui perde il punto

Attualità lunedì 25 marzo 2024 ore 11:00

Fosse Ardeatine, omaggio a Ilario Zambelli

La cerimonia svoltasi a Portoferraio e organizzata dal Comune ha visto anche una delegazione riese rendere omaggio al cittadino trucidato



PORTOFERRAIO — L’amministrazione comunale di Portoferraio ha celebrato la ricorrenza dell’80esimo anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine rendendo omaggio con commozione all’elbano Ilario Zambelli, una delle vittime della follia nazista in quel tragico giorno.

Alla presenza dei rappresentanti delle forze dell’ordine, delle associazioni combattentistiche e d’Arma e di una delegazione dell’A.n.p.i, il sindaco Angelo Zini, dopo un breve intervento nel corso del quale ha ricordato la figura di Ilario Zambelli ed ha condannato gli orrori della guerra, ha deposto un mazzo di fiori alla stele che, in Largo Donatori di Sangue, ricorda l’eroico martire.

La cerimonia è stata allietata dalla presenza della Filarmonica Elbana ‘Giuseppe Pietri’ che, nell’occasione, ha eseguito alcuni brani.

Inoltre, una delegazione del Comune di Rio, composta dalla dottoressa Valeria Barbagli, presidente del Consiglio comunale, e da una rappresentanza della Polizia Municipale con il labaro del Comune, ha partecipato alla cerimonia di commemorazione che si è svolta a Portoferraio nella mattinata di domenica 24 Marzo. 

La delegazione del Comune di Rio

Ottanta anni fa, il 24 marzo 1944, l’elbano Ilario Zambelli – portoferraiese ma di nascita riese - perdeva la vita nell’eccidio delle Fosse Ardeatine. Nativo di Rio nell’Elba, dove visse con la famiglia fino alle scuole elementari per poi trasferirsi a Portoferraio, Zambelli è stato telegrafista e poi militare nella Regia Marina fino al grado di 2° capo. Ilario aveva 34 anni quando, dopo essere entrato nel movimento di resistenza partecipando alla lotta clandestina in seno alle formazioni partigiane dipendenti dal Fronte Clandestino di Resistenza della Marina Militare, venne arrestato e consegnato ai tedeschi che lo uccisero nell'eccidio delle Fosse Ardeatine. Per questo è stato decorato con la medaglia d'oro al valor militare alla memoria. Nel dopoguerra gli sono state intitolate vie a Rio nell'Elba, Portoferraio, Porto Azzurro e Livorno, mentre Piombino gli ha intitolato una piccola piazzetta. Il circolo sottufficiali della Marina Militare di Chianciano Terme porta il suo nome. Anche a Roma, nel quartiere Spinaceto, gli è stato dedicato Largo Ilario Zambelli.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Marcella Merlini, candidata a sindaco di Portoferraio della lista "Bene Comune" spiega le due ragioni per cui non partecipa al confronto sul bilancio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Elezioni

Elezioni

Attualità