Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:23 METEO:PORTOFERRAIO18°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità venerdì 31 maggio 2019 ore 07:35

"Dopo un anno di lotta, due nuovi bus all'Elba"

I due nuovi bus

Il sindacato Faisa Elba esprime soddisfazione per l'arrivo di due nuovi mezzi per il trasporto pubblico locale e chiede l'aiuto di tutti i Comuni



PORTOFERRAIO — Due nuovi autobus per il trasporto pubblico locale sono arrivati all'Elba. Quella del rinnovo del parco mezzi pubblici sull'isola è un'esigenza espressa più volte dato l'utilizzo di mezzi ormai datati che ogni giorno devono collegare le varie frazioni e i paesi dei 7 Comuni dell'isola e che, in particolare, svolgono un importante servizio di trasporto degli studenti delle scuole superiori dell'Elba delle varie zone che quotidianamente devono raggiungere Portoferraio, dove sono concentrate appunto tutte le scuole superiori.

"Dopo un anno di lotta sono arrivati all'Elba 2 mezzi praticamente nuovi! Stavolta bisogna dare atto che l'azienda  (Ctt nord, ndr) è stata di parola. L'obbiettivo è stato raggiunto - dichiara Paolo Galletti del sindacato Faisa Elba - grazie all'aiuto del vicesindaco uscente di Portoferraio, che ha portato le nostre ragioni prima in Provincia (leggi qui) e poi in Regione (leggi qui) e grazie ai ragazzi che si sono organizzati per protestare bloccando le linee delle 13,15 per 10 minuti. Questo dimostra che quando si lavora uniti la voce dell'Elba arriva a chi di dovere". 

"Spero anzi credo - prosegue Galletti - che la nuova amministrazione ed il sindaco Zini continueranno la collaborazione con il nostro nucleo per migliorare i servizi e non rimanere indietro sul rinnovamento del parco mezzi elbano. Ricordo che i sindacati avevano chiesto l'aiuto di tutti i Comuni ma solo Portoferraio si è impegnato. Ho sentito dire che i problemi del servizio Tpl comunque dovono essere gestiti dal capoluogo, non ritengo che questo sia giusto. Tutti i Comuni sono responsabili delle proprie linee extraurbane. Ora con questi mezzi noi portiamo i cittadini e gli studenti di tutta l'Elba, saranno pochi i portoferraiesi che ne faranno uso. Spero in futuro che la maggior parte dei Comuni elbani collabori per ottenere ciò che ci spetta come cittadini Toscani e Italiani".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A distanza di pochi giorni un altro traghetto di Toremar si ferma per un guasto. Dopo parte della giornata a Piombino poi è ripartito
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Elezioni

Sport

Elezioni