Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:00 METEO:PORTOFERRAIO12°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 28 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Devastanti incendi in Texas: chiuso l’impianto di armi nucleari vicino ad Amarillo

Attualità venerdì 01 marzo 2019 ore 18:00

Tpl, gli studenti protestano per i bus

La protesta alla stazione dei bus a Portoferraio

Gli studenti fuori sede, che sono la maggior parte, chiedono mezzi più adeguati e agevolazioni sui costi dei biglietti ma anche più corse



PORTOFERRAIO — Questa mattina alla stazione dei bus della Ctt nord a Portoferraio si è svolta una protesta organizzata da un gruppo di studenti elbani per lo più "fuori sede", 

"Oggi all'uscita da scuola - ha scritto sul suo profilo facebook - Pietro Gentili del Comitato studentesco e sindaco dei ragazzi del Comune di Marciana Marina - in molti studenti abbiamo fatto un sit in alla Ctt, bloccando i bus e parte del traffico per chiedere all' azienda prezzi più bassi e un numero decente di corse. Sono felice perché, nonostante l'organizzazione molto a ridosso, la partecipazione è stata tanta. Forse anche quello di oggi è uno dei tanti segnali che anche all' Elba i giovani, gli studenti, si stanno risvegliando, più forti che mai, per chiedere e rivendicare più diritti e partecipazione. Nel frattempo come Consiglio comunale dei ragazzi abbiamo approvato una mozione per chiedere di coordinarci con gli altri sindaci dell' Isola per avere un incontro con l' azienda,chiedendo prezzi accessibili e riduzioni per le famiglie numerose. Il tavolo per la Consulta dell' 8 a Portoferraio sarà un'ottima occasione per parlare anche di questo".

Alla protesta hanno partecipato anche il sindaco di Portoferraio, Mario Ferrari e il vicesindaco, Adalberto Bertucci

“Evidentemente non son bastate le promesse dell’azienda – ha commentato il vicesindaco Bertucci, che ha partecipato ad una serie di incontri con Provincia, Regione e Ctt nord – gli autobus nuovi sono stati garantiti per maggio, ma i ragazzi sono stanchi di aspettare che cambi qualcosa nelle condizioni disagiate con le quali sono costretti a convivere quotidianamente". 

Il sindaco e il vicesindaco di Portoferraio alla protesta

"Devo comunque ringraziare – ha aggiunto Bertucci – sia la Provincia che la Regione per il fattivo interessamento; per evitare la protesta sarebbe bastato probabilmente introdurre sulla linea dedicata agli studenti un paio di autobus più moderni e confortevoli prima della fine dell’anno scolastico”. 

“La nostra presenza è stata solo simbolica – ha aggiunto il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari – abbiamo voluto rappresentare la nostra vicinanza ai ragazzi, sperando che questo gesto possa servire a sensibilizzare chi deve intervenire per ristabilire condizioni accettabili per questi ragazzi pendolari già costretti quotidianamente a lunghi tragitti per usufruire del loro diritto allo studio”. 

La protesta pacifica dei ragazzi si è ridotta a pochi minuti intorno all’orario delle partenze delle 13, consentendo comunque il regolare svolgimento dei collegamenti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Giornata di allerta arancione su costa e isole e nuovi disagi nei collegamenti marittimi fra Elba e Piombino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Monitor Traghetti

Monitor Traghetti