Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:07 METEO:PORTOFERRAIO11°16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 04 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Pompei, nei cunicoli dei tombaroli: «Una rete tutta da esplorare»

Attualità giovedì 03 gennaio 2019 ore 11:43

"Bonus bebè", ecco chi può richiederlo

Foto di repertorio

Il Comune di Portoferraio ha diffuso le informazioni sui requisiti per richiedere il contributo per i figli nati nel 2019. Domande via web



PORTOFERRAIO — Il Comune di Portoferraio in una nota ha diffuso le informazioni sulle modalità con cui le famiglie dal 1 Gennaio 2019 possono richiedere il cosiddetto "Bonus bebè" , o assegno di natalità. 

Si tratta di un sostegno per i neo-genitori in base al quale, per ogni figlio nato o adottato dal 1 Gennaio 2019 al 31 Dicembre 2019, viene riconosciuto un contributo mensile a decorrere dal mese di nascita o di adozione. 

I requisiti per accedere al bonus sono:

- cittadinanza italiana, oppure di uno Stato dell’Unione Europea oppure, in caso di cittadino di Stato extracomunitario, permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;

- residenza in Italia; 

- convivenza con il figlio: il figlio ed il genitore richiedente devono essere coabitanti ed avere dimora abituale nello stesso comune; 

- Isee del nucleo familiare di appartenenza del richiedente, oppure del minore nei casi in cui lo stesso faccia nucleo a sé, non superiore a  25mila euro.

Tutti i requisiti devono essere posseduti al momento di presentazione della domanda. L'importo annuo è di 960 euro (80 euro al mese) per i nuclei con Isee fino a 25mila euro, raddoppiato a 1.920 euro per chi ha un Isee pari o sotto a settemila euro.

In caso di figlio successivo al primo, nato o adottato tra il 1 Gennaio 2019 e il 31 Dicembre 2019 l’importo dell’assegno è aumentato del 20 per cento. 

A seguito di monitoraggio mensile tenuto dall’Inps, in caso di scostamenti di spesa, è prevista per il 2019 la possibilità di una rideterminazione dell’assegno e dei valori dell’Isee per l’accesso al beneficio. 

Il bonus è corrisposto esclusivamente per il primo anno di età o del primo anno di ingresso nel nucleo familiare. 

La domanda deve essere presentata all’Inps esclusivamente in via telematica, mediante uno dei seguenti canali:

- sito dell’Inps, servizi per il cittadino, tramite PIN dispositivo;

- Contact Center Integrato – numero verde 803.164 o numero 06.164.164; 

- Patronati, attraverso i servizi offerti dagli stessi. 

La domanda deve essere presentata entro 90 giorni dalla nascita del bambino o dall’ingresso in famiglia a seguito di adozione o affidamento preadottivo. 

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito www.inps.it.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tra i 281 sanitari non vaccinati contro la malattia Covid-19 sono stati individuati anche 2 titolari di farmacie in provincia di Livorno
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità