Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PORTOFERRAIO12°14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 03 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, la canzone dei Maneskin e la somiglianza con gli Anthony Laszlo: la denuncia del produttore sui social

Politica giovedì 14 gennaio 2021 ore 23:09

"Anche l'Elba nel progetto Scuole sicure"

Il Pd commenta positivamente il progetto di rifacimento delle facciate dell'ospedale e annuncia di aver lavorato per i test Covid nelle scuole



PORTOFERRAIO — Riguardo alla notizia del progetto di rifacimento della facciata dell'ospedale di Portoferraio il Pd interviene per commentare positivamente quanto reso noto dall'Asl Toscana nord ovest (leggi qui l'articolo).

"Un’ottima notizia per la sanità dell'Isola d'Elba che come Partito Democratico accogliamo con soddisfazione. Il presidio di Portoferraio aspettava da molto tempo questo intervento che è stato possibile grazie a Regione Toscana attraverso le 'Misure a sostegno di interventi di rinnovamento del patrimonio strutturale delle Aziende', commentano Laura Bardi e Massimo Scelza - responsabile sanità Pd Val di Cornia-Elba e Segretario Pd Elba".

"In queste ore - proseguono i due esponenti del Pd - abbiamo lavorato con il consigliere Anselmi anche sul progetto 'Scuole Sicure', perché anche gli istituti dell’Elba siano inseriti nel progetto. Contiamo di avere novità positive già nelle prossime ore."

"Scuole Sicure" è un progetto sperimentale promosso dalla Regione Toscana che prevede di monitorare il Covid in 150 istituti scolastici delle varie zone della Toscana ma nell'elenco diffuso al momento non figura nessuna scuola dell'isola d'Elba.

L’obiettivo del progetto, come ha spiegato nei giorni scorsi l'assessore regionale alla Salute Bezzini, è quello di applicare una strategia innovativa di allerta precoce “early-warning”, finalizzata all’individuazione di casi e focolai Covid-19 in età scolare (14-19 anni) in 150 istituti toscani superiori, applicando l’utilizzo dei test rapidi antigenici e la metodica del “pool test”, attraverso la replicazione periodica di test (ogni 7 giorni dalla data di rivelazione) in un campione di studenti delle Superiori (5 alunni per ogni classe della sezione individuata per il monitoraggio).

In caso di sospetta positività al Covid-19 in una classe, sarà effettuato in tempi rapidi il tampone molecolare di verifica. Qualora la positività venisse confermata, verrà subito avviata l'attività di tracciamento e l'intera classe e gli insegnanti interessati saranno sottoposti a tampone.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Politica

Attualità

Attualità